Opinioni

«Pensioni di reversibilità? Una polemica infondata»

«La polemica sulle pensioni di reversibilità è totalmente infondata». Lo afferma in una nota il ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti. «Evidentemente – spiega – c’è chi cerca facile visibilità e si diletta a inventare un problema che non c’è per poi poter dire di averlo risolto. La proposta di legge delega del Governo lascia esplicitamente intatti tutti i trattamenti in essere. Per il futuro non è allo studio nessun intervento sulle pensioni di reversibilità; tutto quello che la delega si propone è il superamento di sovrapposizioni e situazioni anomale. Ribadisco che il Governo vuole dare e non togliere: per questo, per contrastare la povertà, nella legge di stabilità è previsto lo stanziamento di 600 milioni per il 2016 e di un miliardo strutturale a partire dal 2017». Tutte cose che avevamo già spiegato qui.

reversibilità pensione isee tagli
Reversibilità della pensione e ISEE: l’infografica di Repubblica (15 febbraio 2015)

Ieri è scoppiata la polemica sul disegno di legge delega (approvato dal Cdm il 28 gennaio e approdato in commissione alla Camera) sul contrasto alla povertà che riordina anche le prestazioni di natura assistenziale e previdenziale. Nel ddl, tra le altre misure, si prevede anche la possibilità di rivedere le pensioni di reversibilità (ovvero quelle erogate agli eredi alla morte del pensionato o del lavoratore che muore avendo maturato i requisiti per l’assegno) agganciandole all’Isee, per il quale conta il reddito familiare e non quello individuale.

Leggi sull’argomento: Reversibilità, pensioni, ISEE: ci sono tagli?