La macchina del funky

Michel Barbet, M5S: «Mi piace Pizzarotti»

michel barbet m5s

IL neosindaco di Guidonia Michel Barbet, che ha vinto con il MoVimento 5 Stelle nella terza città del Lazio per abitanti, ha rilasciato oggi un’intervista a La Stampa da vero neofita della politica. Francese, 59 anni, impiegato all’ANCE, Barbet con Ilario Lombardo ha infatti detto che apprezza molto Federico Pizzarotti, sindaco confermato di Parma alla faccia di Beppe Grillo:

Lei è uno dei pochi 5 Stelle ad aver vinto in queste elezioni amministrative. Perché il M5S non sfonda a livello locale?
«C’è un momento di flessione, è vero, ma lo considererei un avanzare meno rapido. Stiamo comunque crescendo. Anche dove il M5S non è andato a governare sono entrati uno o due consiglieri».
Avete perso pure Pizzarotti, che ha rivinto senza il M5S.
«Pizzarotti è ancora un pochettino nostro, sono contento che abbia vinto nuovamente».

michel barbet m5s 1
Barbet al Messaggero ha anche detto di aver votato Mélénchon alle ultime elezioni presidenziali (ha la doppia cittadinanza):

Le piace Pizzarotti?
«Molto. È un ottimo amministratore, tanto è vero che è stato rieletto. Non so cosa sia successo con Grillo e perché lo hanno lasciato andare via. Sono dinamiche interne al M5S che non conosco».
Non ha paura che anche lei possa fare la stessa fine? O che la sua autonomia possa essere commissariata da Grillo o da Davide Casaleggio, come è successo a Raggi?
«Non ho nessuna di queste paure, perché mi sento del tutto autonomo. Ho scelto i miei tre assessori e insieme al gruppo di Guidonia nomineremo il vicesindaco. Non c’è stata nessuna interferenza del M5S nazionale. Anzi, molti di loro, come anche molti nostri sindaci, si sono messi a disposizione per qualsiasi consiglio. Noi facciamo davvero rete nel territorio, ognuno mantenendo la propria indipendenza».