Fatti

"Sc*patevi i cavalli", il post contro le donne del consigliere di Fratelli d'Italia

neXt quotidiano|

Luca Valentini

Su Facebook si presenta fieramente come “Capo dipartimento Trentino Alto Adige media, comunicazioni e telecomunicazione Fratelli d’Italia, Vice responsabile dipartimento Trentino Alto Adige Teatri e spettacolo Fratelli d Italia e Consigliere cultura circoscrizionale esterno Gardolo”. Insomma, consiglia anche a livello culturale. E immaginiamo le vette inesplorate di tutto ciò leggendo quanto pubblicato dallo stesso Luca Valentini su Facebook contro le donne.

Luca Valentini, il post sessista del consigliere di Fratelli d’Italia

“Posso dirvi che due pal*e con ste propagande per la violenza verso le donna? Sembra tutto a senso unico. Se gli uomini sono così tremendi, sc*patevi i cavalli. Facile”. Un novello Dante Alighieri che arriva direttamente da Gardolo, una cittadina a Nord di Trento. E lui è consigliere circoscrizionale di Fratelli d’Italia in quella città. Ma il capolavoro letterario – prima di essere cancellato – prosegue anche rispondendo a un commento.

“Possono anche decidere di diventare gay. E non rompere il caz*o con sta storia a dir poco aberrante. Che vergogna davanti anche ai propri figli. Un bell’insegnamento”. Il tutto scritto con un italiano alquanto tentennante, ma questo è il minimo. Perché le Parole di Luca Valentini hanno provocato anche una parziale reazione da parte di Fratelli d’Italia – partito al quale è iscritto e che rappresenta sotto diverse vesti – che si è dissociato. Insomma, per il momento una scelta soft da parte di Giorgia Meloni (donna, mamma e cristiana).

E il commento diventa ancor più grave fornendo la cornice del Valentini pensiero. Perché oltre alle parole sessiste, volgari e irrazionali, questi concetti pubblicati e poi rimossi erano a “commento” dei recenti fatti di cronaca che hanno visto mariti uccidere mogli e padri uccidere figli per vendetta contro le ex compagne. Come accaduto a Vetralla nei giorni scorsi, con la tragica e brutale uccisione del piccolo Matias e a Sassuolo con l’omicidio dell’ex compagna, della suocera e dei due figli.

(foto: da Facebook)