Fatti

Un Lotito è per sempre

Claudio Lotito ha spiegato agli azzurri e al popolo che lui in Nazionale ci può stare eccome, visto che è tutto in regola:

“Mai entrato nello spogliatoio della Nazionale, né parlato con giocatori italiani o partecipato a pranzi con loro- ha replicato Lotito all’Ansa – E comunque sono un consigliere del comitato di presidenza della Figc e ho pieno diritto di stare al seguito del gruppo”. (Gazzetta dello Sport)

Ecco perché non dobbiamo assolutamente meravigliarci dell’accaduto, e nemmeno quindi del fatto che Lotito vesta la tuta degli azzurri e sia in campo con loro a Bari. Anzi, ha replicato il presidente della Lazio, lui c’era anche le altre volte:

Guardatelo come cammina fiero verso il centro del campo, con le mani in tasca e la tuta della Nazionale addosso, quella che era di Albertini. Lotito è Achille con le armi strappate a Ettore. Lo ha steso e ora vuole il suo regno. Non è il presidente del Club Italia, ma si comporta già come se lo fosse. Avete mai visto un semplice consigliere federale marciare così tra gli azzurri che si allenano? Ricorda clamorosamente Luciano Moggi che entrava e usciva dagli spogliatoi di Coverciano senza motivo e senza gradi; che a Firenze caricava in taxi Cannavaro interista e lo scaricava a Napoli juventino. (Gazzetta dello Sport)

E noi non possiamo che confermare tutto: Lotito in Nazionale c’era, e c’era anche le altre volte. Era un po’ ovunque e sempre…. e vi forniamo le prove mostrandovi in anteprima una gallery di immagini realizzate da Artefatti perCalciobuzz.it che sarà on line a breve.