Opinioni

La manifestazione delle Sardine a Roma: «Uno di Casapound? Va benissimo»

Stephen Ogongo è il leader delle sardine romane che si preparano alle manifestazioni del 14 e del 15 dicembre a Roma. Ogongo ha 45 anni, viene dal Kenya e vive in Italia da quando ne aveva 20. Fa il giornalista e nel 2018 ha fondato un movimento, Cara Italia, per dar voce agli italiani senza cittadinanza, che prima o poi vorrebbe trasformare in una forza politica. Nei mesi scorsi aveva denunciato la rimozione di un post dalla pagina della Lega che poi si era rivelata una bolla di sapone. Oggi in un colloquio con il Fatto dice che vorrebbe in piazza con le Sardine a Roma anche uno di Casapound:

Lei si è battuto per lo Ius soli e contro la Bossi-Fini. Se fossero le prime proposte delle Sardine?
Sicuramente sono punti che mettono d’accordo tante persone che scendono in piazza. A me piacerebbe che le Sardine diventassero un movimento per l’inclusione, per una società multiculturale, come il mio Cara Italia. Ma per avere un programma bisogna essere un interlocutore politico e noi al momento non lo siamo. Non so nemmeno se lo diventeremo mai.

stephen ogongo sardine casapound

Non c’è il rischio che la sovraesposizione di alcuni leader, come Mattia Santori, confonda le loro idee con quelle del movimento?
Io non lo vedo. Quello che ho sentito dire in tv da Mattia e da altri rispecchia più o meno quello che diciamo tutti insieme in piazza. E poi loro non parlano a nome di nessuno. Non siamo un soggetto politico, per l’appunto.

Negli ultimi giorni vi è arrivato l’endorsement di Mario Monti e di Francesca Pascale. Non è il caso di mettere dei paletti?
Quelli li metteremo se, e quando, ci daremo un’identità politica. Per ora è ammesso chiunque, pure uno di CasaPound va benissimo. Basta che in piazza scenda come Sardina.

EDIT: Le Sardine di Roma hanno rilasciato un comunicato stampa per rispondere alle polemiche dopo la pubblicazione dell’articolo del Fatto Quotidiano:

 

sardine casapound comunicato risposta

Leggi anche: Le Sardine con duemila libri contro Salvini a Ferrara

Mario Neri

Mario Neri è uno pseudonimo. La foto di Cattivik che usa come immagine del profilo lo rappresenta pienamente