Politica

La giunta leghista di Sassuolo multa chi fa l’elemosina

56 euro se si cede alle richieste dei questuanti. L’approvazione ha suscitato polemiche, soprattutto in relazione alla crisi causata dall’attuale emergenza sanitaria

La giunta leghista di Sassuolo decide di multare chi fa l’elemosina: 56 euro di sanzione amministrativa per chi cede alle richieste dei questuanti. La decisione è stata presa dall’amministrazione comunale in provincia di Modena, e approvata nel corso di un consiglio comunale in video-conferenza.

La giunta leghista di Sassuolo multa chi fa l’elemosina

Il nuovo regolamento di polizia urbana proposto dalla giunta leghista e approvato in aula prevede infatti 56 euro di multa a chi darà soldi ai questuanti. L’approvazione, come riporta la stampa locale, ha suscitato polemiche, soprattutto in relazione alla crisi causata dall’attuale emergenza sanitaria. Il Pd definisce infatti la decisione una “scelta deprimente e antistorica”, mentre la Lega ribatte: “Non pensiamo certo di multare la vecchietta o l’anziano che vuole fare la donazione, ma così si preserva chi è vittima di condotte moleste da parte dei professionisti dell’accattonaggio”.

multa elemosina sassuolo

Il sindaco Gianfrancesco Menani non ha scritto ancora nulla riguardo la questione sulla sua pagina facebook.

Leggi anche: Il paese in cui un drone insegue la gente che fa un picnic e i Fratelli d’Italia possono manifestare anche se non si può