Sport

Inter-Atalanta e il Var su Toloi, Lautaro e Zapata

inter atalanta toloi lautaro zapata

Il caso da VAR del giorno è in Inter-Atalanta quando i nerazzurri sono in vantaggio per 1 a 0 ed è il 39′ del primo tempo. Tutto nasce da un fallo di De Vrij su Gomez al 39’ fuori dall’area Inter. Rocchi fischia e a battere la punizione va lo stesso Gomez. Sugli sviluppi a cadere in area di fronte ad Handanovic sono prima Lautaro e poi Toloi. Rocchi non sembra avere dubbi, indica il calcio d’angolo ma i giocatori dell’Atalanta protestano vivacemente. Dopo il consulto via auricolare con la sala VAR Rocchi non cambia idea.

Inter-Atalanta e il Var su Toloi, Lautaro e Zapata

Cosa è successo? La moviola di Edoardo Lusena sulla Gazzetta dello Sport lo descrive così:

Al primo replay si nota un intervento che determina la caduta di Toloi, ma basta soffermarsi pochi istanti in più sui frame per notare che si tratta della mano di Lautaro che, da terra, afferra la gamba dell’avversario tirandolo giù di fronte al portiere nerazzurro.

Se dal campo in presa diretta la visione può subire interferenze, il verdetto del monitor è inequivocabile. Risulta così un ancor più grave errore quello del Var Irrati che non sconfessa Rocchi mandandolo al monitor. Lo schermo avrebbe raccontato un’altra storia, che sarebbe dovuta finire con un calcio di rigore per l’Atalanta e l’espulsione per l’argentino.

Il tutto è sintetizzato in questa immagine che mostra il fotogramma che mostra Lautaro Martinez che tiene la gamba di Toloi.

Lautaro o Zapata, chi fa fallo prima?

Ma la storia non finisce qui. Perché invece c’è chi fa notare che l’azione ha anche un inizio che non sembra stato contemplato.

Ovvero quello che vede Zapata (dell’Atalanta) spingere Lautaro Martinez, il quale cade a terra e poi ferma Toloi irregolarmente. Secondo questa interpretazione quindi sarebbe fallo in attacco:

Ovviamente c’è chi non è d’accordo. E fa notare che semmai Zapata nell’azione spinge Toloi (suo compagno di squadra) e Lautaro Martinez cade da solo:

“Non capisco perché non sia stato dato, mi dispiace. Sono brutte e gravi queste cose, perché le immagini sono chiare e con la Var questi errori non dovrebbero esserci, è incomprensibile”: il tecnico dell’Atalanta Giampiero Gasperini, a Dazn, al termine della sfida contro l’Inter pareggiata 1-1 protesta per il rigore non concesso nel primo tempo per una trattenuta in area di Lautaro Martinez ai danni di Toloi. “Queste cose tolgono valore ad uno strumento che sarebbe importante. Questi sono casi eclatanti – continua Gasperini – lo hanno visto tutti”.

Leggi anche: Perché Liliana Segre ha detto no a Salvini