La macchina del funky

Come è finita la lite tra M5S e Repubblica su Davide Casaleggio

rocco casalino

Il MoVimento 5 Stelle si era arrabbiato nei giorni scorsi con Repubblica per un articolo a firma di Tommaso Ciriaco dove venivano attribuiti virgolettati a Davide Casaleggio riguardo il sindaco Nogarin e la necessità di un suo passo indietro a Livorno. Martedì è stata pubblicata una lettera di smentita (con replica di Ciriaco) sul quotidiano:

repubblica m5s casaleggio
La lettera di smentita di Rocco Casalino su Repubblica di martedì 11 maggio 2016

In merito all’articolo “L’imbarazzo del M5S e Casaleggio jr. avverte: il vero rischio adesso è perdere le elezioni” (domenica su Repubblica), il M5S precisa che le affermazioni virgolettate ed attribuite a Davide Casaleggio e al vicepresidente della Camera dei deputati Luigi Di Maio sono false ed infondate, in quanto si tratta di parole mai pronunciate dai diretti interessati. Si precisa, inoltre, che non vi è stata né alcuna consultazione tra i medesimi circa la questione di Livorno relativa al sindaco Nogarin, né alcuna strategia è stata messa in atto da Di Maio, impropriamente qualificato quale “reggente” sempre sul medesimo fatto. La questione di Livorno, infatti, è stata già pubblicamente chiarita dallo stesso sindaco Nogarin.

Ma la stessa lettera ieri è diventata oggetto di un’altra polemica: «Perché Rocco Casalino, portavoce del M5S al Senato, parla sulla Casaleggio associati, un’azienda privata, e su Luigi Di Maio che è vicepresidente della Camera? Cosa c’è dietro?», hanno chiesto i parlamentari del Pd Alessia Rotta e Stefano Esposito, in merito alla lettera. Per il Pd è la prova «degli intrecci opachi che legano il M5s alla Casaleggio Associati». Replica l’ufficio stampa del M5S: Casalino «ha anche l’incarico di gestione e coordinamento della comunicazione nazionale del M5S a titolo gratuito».