Economia

Condono, la flat tax per gli evasori fiscali

condono mini cartelle equitalia

La Lega ha dovuto rinunciare al suo progettone di aliquota unica (e poi doppia, e poi tripla) per i contribuenti italiani, ripiegando sulle Partite IVA e lasciando a bocca asciutta per quest’anno – e difficili da soddisfare nei prossimi visto che il deficit/PIL è previsto in calo – gli appetiti di chi paga l’IRPEF. Ma per fortuna qualcuno potrà comunque gioire per la flat tax: gli evasori fiscali. Al netto di complotti e complottoni, infatti, non subirà nessun cambiamento il meccanismo gialloverde: sopra i 75mila euro di reddito dichiarato il vantaggio è infatti massimo (56%), sotto quota 22 mila invece rispetto alla tassazione ordinaria il «risparmio» si dimezza per poi azzerarsi dai 13 mila in giù. Col risultato, certificato dall’infografica pubblicata oggi da La Stampa, che i grossi evasori, oltre ad evitare sanzioni penali, possono mettersi in regola risparmiando decine di migliaia di euro.

condono flat tax evasori fiscali
Quanto risparmiano i grandi evasori con la pace fiscale (La Stampa, 18 ottobre 2018)

Una vera manna che è possibile soltanto quando è in carica il Governo dell’Onestà Percepita, che grazie ai suoi ascari può far credere davvero che un condono non sia un condono visto che, come diceva Goebbels, una bugia detta tre volte comincia a somigliare pericolosamente alla verità. Spiega oggi Paolo Baroni:

Sotto i 22 mila euro di «reddito di partenza» il meccanismo flat tax 20 per cento vede più che dimezzato il vantaggio che passa da oltre il 50 per cento a meno del 25%, per arrivare sostanzialmente ad azzerarsi dai 13.000 euro in giù. Per cui far emergere «piccole evasioni», come un piccolo affitto o un piccolo reddito occasionale, comporta addirittura un costo maggiore delle imposte che si sarebbero dovute corrispondere in caso di dichiarazione completa sin dal principio. È

chiaro che a queste condizioni il numero di quanti vorranno accedere alla sanatoria si riduce notevolmente, visto il 45% delle dichiarazioni sta sotto la soglia dei 15mila euro mentre solo il 5,3% dichiara più di 50 mila euro.

Leggi sull’argomento: Pace fiscale, come è nato il complotto della manina sventato dall’Ispettore Di Maio