Opinioni

Lo strano caso della (non) laurea di Armando Siri

Armando Siri, sottosegretario alle infrastrutture del governo Lega-M5S che non sapeva che il suo ministro fosse Toninelli, ideologo della flat tax che ha patteggiato una pena per bancarotta fraudolenta e addirittura proposto come ministro dell’Economia da Luigi Di Maio a Mattarella (secondo lui, il Quirinale ha smentito), ha un problema. Un altro, verrebbe da dire. Dovrà infatti smentire le tante risorse sul web (e i giornali come il Corriere della Sera) che lo danno come laureato in Scienze Politiche all’Università di Genova. Siri, infatti, non è laureato – come ha scoperto il pregiatissimo cacciatore di titoli inesatti professor Riccardo Puglisi – come si evince dal DPR di nomina dei sottosegretari e viceministri del governo Conte, dove viene indicato solo come senatore e non anche come dottore, a differenza degli altri vice laureati.

riccardo puglisi armando siri

Eppure fino a ieri la sua pagina di Wikipedia – che nel frattempo ha corretto -, un articolo del Corriere della Sera che risale al maggio scorso e alcuni siti internet parlavano della sua presunta laurea in Scienze Politiche. Ad esempio il sito del PIN, Partito Italia Nuova che aveva fondato nel 2011 e nel frattempo naufragato, o alcuni piccoli siti umbri.

armando siri laurea scienze politiche

A onor del vero va però segnalato che nel sito internet dello stesso Siri, alla voce sulla biografia, di questa laurea non c’è alcuna traccia. Ma i siti in cui compare l’informazione errata della laurea sono risorse collegate a iniziative dello stesso Siri (e in uno della Lega viene chiamato “dottore”): chi ha fornito a loro (e al Corriere) l’informazione errata?

EDIT: Il noto cacciatore di titoli usurpati Riccardo Puglisi scopre che c’è un “dottor” Armando Siri nominato dalla Regione Calabria in una commissione nel 2004: chissà se si tratta di un’omonimia…

Leggi sull’argomento: Armando Siri non sa che Toninelli è il suo ministro