Trend

Fiorello: “Zingaretti ora o si candida a sindaco di Roma o va a fare l’opinionista dalla D’Urso”

Secondo lo showman siciliano le strade sono solo queste due

fiorello Amadeus Sanremo

“Ma tu non sai cosa è successo oggi?”, chiede Fiorello ad Amadeus: “Cioè tu non sai che cosa è successo oggi nel mondo della politica?”. “No, sto sempre qua”, gli risponde. “Oggi si è dimesso il segretario del Pd Nicola Zingaretti”. E continuo lo showman siciliano parlando con il conduttore e direttore artistico di Sanremo. “Cioè ieri ho fatto un paio di battute qui dal palco dell’Ariston e lui se l’è presa così. Mi sembra esagerato, neanche a fare così”. La gag di Fiorello continua, e continua spiegando le motivazioni che hanno spinto il segretario del Pd ad annunciare le sue dimissioni dal partito. “Tu pensa che l’ha fatto per le poltrone”, e ride. Ride sotti i baffi Fiorello, dando già un piccolo spoiler della battuta che sta per fare. Proprio ieri infatti ha tirato su tutto un siparietto sulle poltrone, quelle dell’Ariston certo. Che per la prima volta dopo 70 anni di Festival sono vuote.

Sanremo zingaretti Amadeus fiorello
foto IPP/Andrea Oldani
Sanremo 04/03/2021
festival di sanremo – 71esimo festival della canzone italiana
nella foto : amadeus e fiorello rosario

“L’ha fatto per le poltrone”, urla. E ancora: “Ma di cosa dovevamo parlare se non delle poltrone, se qui ci sono solo quelle”, e le indica con gesto plateale. L’ironia c’è, e non è neanche troppo sottile. Quelle poltrone vuote, l’Ariston senza pubblico. Ma insomma, le poltrone a cui si riferiva Zingaretti erano ben altre. Procede il siparietto: ora che farà Nicola Zingaretti? Ecco le ipotesi che Fiorello (che nel frattempo – per restare in tema Pd – ha detto di assomigliare a Massimo D’Alema) illustra ad Amadeus: “Allora, o si candida a sindaco di Roma (come vogliono alcune voci di corridoio), oppure va a fare l’opinionista dalla D’Urso”. La frecciatina è chiara, e fa riferimento al tweet con cui Nicola Zingaretti aveva fatto i complimenti a Barbara D’Urso, esprimendo a modo suo solidarietà per la chiusura del programma “Live-Non è la D’Urso”: “Serve un programma che avvicini la politica alla gente”.

Un po’ di leggerezza, mentre al Nazareno son preoccupati davvero. Chissà se Fiorello e Amadeus gli abbiano strappato almeno un sorriso. Con noi ce l’hanno fatta.