Fact checking

Ylenia Citino: l’ex tronista si candida con Forza Italia

ylenia citino 1

Tra i parlamentari uscenti che oggi si sono recati a piazza San Lorenzo in Lucina a firmare l’accettazione delle candidature si è presentata anche una new entry. Si tratta di Ylenia Citino, militante azzurra finita sotto i riflettori non solo per la sua partecipazione ad alcune puntate del programma Uomini e donne in onda su Canale 5 ma anche per aver scritto un libro “Partiti a tutti i costi” la cui prefazione venne scritta da Silvio Berlusconi. Citino venne candidata alle ultime elezioni europee nella circoscrizione Isole.

Ylenia Citino: l’ex tronista si candida con Forza Italia

Siciliana di Catania, Ylenia Citino è stata candidata alle elezioni europee con Forza Italia e in un’intervista al Corriere della Sera aveva ricordato di essere laureata, di conoscere tre lingue e di essere in difficoltà con il suo passato: «Il problema non è stato tanto l’aver partecipato a “Uomini e donne”. Il dramma è stato dopo. Pensi che a causa di quell’esperienza poi, ho faticato a trovare lavoro. Andavo a fare un colloquio di lavoro e finiva che la persona con cui parlavo digitava il mio nome su Google. Gli unici risultati che uscivano erano quelli sulla mia partecipazione al programma della De Filippi. Per cui io, che pure ero laureata, ricercatrice…».

ylenia citino

“Prima di accettare la candidatura, vivevo a Parigi, ho fatto la scuola di pubblica amministrazione francese, quella da cui sono usciti tutti i presidenti dell’Eliseo”, ha raccontato in un’altra intervista dell’epoca. Il suo libro, che parla di finanziamento ai partiti, promette di fornire “una solida base alla riflessione sui modi e gli strumenti attraverso i quali i partiti potranno garantire la democrazia al loro interno e la trasparenza nella gestione delle risorse, riguadagnare la fiducia dei cittadini e recuperare il legame con il «Paese reale»”.

YLENIA CITINO: “TRONISTA A ME? MA SE PARLO QUATTRO LINGUE!” from badabumcomunicazione on Vimeo.

Niente Razzi

Intanto il senatore Antonio Razzi non è stato convocato oggi alla sede del partito, a piazza di San Lorenzo in Lucina, per firmare l’accettazione della candidatura: un appuntamento previsto da giorni per tutti i parlamentari ricandidati. Forza Italia quindi potrebbe aver deciso di non ricandidarlo.