Opinioni

Vittoria Casa: la candidata M5S che è stata assessora a Bagheria e coordinatrice PD

Il nome di Vittoria Casa compare tra i candidati all’uninominale a Bagheria per il MoVimento 5 Stelle. Ed è giusto che il MoVimento 5 Stelle privilegi l’esperienza. I giornali locali avevano infatti dato l’annuncio della candidatura della dirigente scolastica nel 2011 ma alla fine non risulta il suo nome tra i candidati a sindaco né al primo turno né al ballottaggio nella tornata che ha conferito l’incarico a Vincenzo Giuseppe Lo Meo. La Casa è stata anche coordinatrice del PD di zona.
vittoria casa
Successivamente, però, Vittoria Casa è diventata assessora alle politiche sociali proprio nella giunta di Lo Meo dopo una spaccatura nel Partito Democratico. Nel 2012 si è dimessa dalla giunta a causa di una legge regionale che prevedeva l’incompatibilità tra consiglieri e assessori per parentele sino al secondo grado (è cognata del consigliere di Democratici x Bagheria Antonio Chiello, avendone quest’ultimo sposato la sorella). Vittoria Casa è stata nel 2008 Segretaria del PD di Bagheria, diventando di fatto la prima dirigente del partito a livello locale. Non è nemmeno la prima dirigente locale del PD a cambiare partito ed entrare nel M5S. Anche l’attuale assessora al Bilancio del M5S Maria Laura Maggiore è stata nel 2011 Segretaria cittadina del PD.
vittoria casa bagheria
Il regolamento dell’Associazione Rousseau dice che tra i requisiti il candidato per il plurinominale o per l’uninominale “non dovrà aver mai partecipato a elezioni di qualsiasi livello, né aver svolto un mandato elettorale o ricoperto ruoli di amministratore e/o componente di giunta o governo, con forze politiche diverse dal MoVimento 5 Stelle a far data dal 4 ottobre 2009“. Secondo le regole decise dal M5s per le candidature 2018, è il capo politico Di Maio a esercitare potere discrezionale sui nomi in lista nei collegi uninominali.

Leggi sull’argomento: L’ammiraglio Veri ritira la sua candidatura con il M5S