Opinioni

Il nuovo scoop dell'Unità su Virginia Raggi

– Capo, ha appena mandato un fax Rondolino. Dice che stava casualmente su Youporn e ha visto una sputata precisa uguale alla Raggi.
– Lo mettiamo in spalla, sopra un pensoso contributo del Circolo Femminista PD Maria Elena Boschi sullo sfruttamento del corpo delle avvocate.
– Sicuro? Non è meglio che verifichiamo prima che sia lei?
– Verificare? Dove ti credi di essere? A Tzé Tzé?
– Ahah, scherzavo.
– Ah, ecco.
– Certo che però se non è lei poi si incazza di nuovo Iacopino.
– Si incazzasse pure. Tanto il premier ha detto che gli cancella l’Ordine.
– Aspetta, aspetta. Un piccione viaggiatore mi ha fatto avere questo video di ieri in cui uno del Clan Spada dice scherzando che si candiderebbe con il M5S.
– FERMATE LE ROTATIVE!
– Siamo su internet, capo, non c’è la “spalla” e non ci sono nemmeno le rotative.
– Stronzate. Vai a scrivere, per il titolo pensavo: “Raggi: una Riina in minigonna?”

la guerra dell'unità per somiglaire a tze tze
L’articolo pubblicato (veramente) dall’Unità poco fa

– Beh, capo, mi sembra esagerato. Il M5S ha anche detto a giugno scorso: «In queste ore esponenti del clan Spada hanno espresso pubblicamente il loro sostegno al M5S. Ebbene, del loro sostegno non ce ne facciamo nulla. Lo respingiamo al mittente».
– E che c’entra? Anche a me avevano detto che avrei fatto un giornale e invece…
– E invece?
– Invece niente. Senti, il titolo fallo solo sul clan Spada che ammicca al M5S, così poi non dicono che…
– Tanto quello che c’interessa è far sembrare che siano amici no?
– Infatti. E poi a Roma stiamo andando male.
– C’è chi dice che stiamo andando male soprattutto perché noi continuiamo a pubblicare bufale sulla Raggi aumentandone la popolarità.
– Comunisti di merda.
– Eh?
– No, niente.
(Segnaliamo ai più svegli che il dialogo è immaginario e satirico, l’articolo di oggi invece è vero)