Economia

Quota 100 per gli statali, c’è un preavviso di tre mesi

Le prime uscite degli statali con quota 100 soltanto da giugno 2019. Il problema della liquidazione ancora sul tavolo: si pensa a un anticipo dalle banche

pensioni quota 100 quinto assegno

Il governo mette in programma che le prime uscite anticipate per i pensionati del pubblico impiego con quota 100 ci saranno soltanto a partire da giugno del prossimo anno.  I dipendenti statali che decideranno di anticipare la pensione usufruendo di «Quota 100», ossia l’uscita a 62 anni con 38 di anzianità contributiva, dovranno dare un “preavviso”di altri tre mesi, racconta oggi Il Messaggero, sempre informatissimo sui dossier che riguardano i lavoratori pubblici.   Una buona parte delle circa 400 mila persone che il prossimo anno matureranno il diritto ad anticipare la pensione grazie a «Quota 100»,  infatti, sarà costituita da dipendenti pubblici. Le stime parlano di 170-180 mila lavoratori del pubblico impiego che, in parte, andranno a sommarsi alle 147 mila uscite già preventivate nel 2019 per il settore pubblico.

statali pensione quota 100 tre mesi finestra
Il conto dell’INPS per quota 100 (Il Messaggero, 23 ottobre 2018)

Lo slittamento di altri tre mesi delle uscite degli statali dovrebbe permettere di ridurre la platea e anche gli stanziamenti necessari a finanziare la misura sulle pensioni che sarà inserita nella legge di bilancio. Secondo stime del governo, solo il 70-80% degli aventi diritto potrebbe alla fine accedere all’anticipo pensionistico, anche perché per due anni coloro che lasciano il lavoro a 62 anni, non potranno reimpiegarsi per cumulare il reddito con la pensione. C’è poi il problema della liquidazione. . Le regole attuali prevedono che la«buonuscita» sia pagata subito per un importo fino a 50 mila euro. Il resto dei soldi i dipendenti pubblici lo ottengono fino a 4 anni dopo il pensionamento a seconda degli importi. Il governo sta lavorando ad un meccanismo che prevede l’anticipo della liquidazione ai lavoratori da parte delle banche. Lo Stato, poi, rimborserebbe il prestito e gli interessi agli istituti dopo cinque anni.

Leggi sull’argomento: Quanti soldi ti tolgono dalla pensione con quota 100