FAQ

Sondaggi: reddito di cittadinanza bocciato da 6 su dieci

@neXt quotidiano|

reddito di cittadinanza consumi

La Stampa pubblica oggi i risultati di una rilevazione di Nicola Piepoli sul reddito di cittadinanza: solo quattro italiani su dieci hanno accolto bene la nuova legge, in linea di principio con una presenza molto alta di favorevoli tra coloro che hanno dichiarato di votare il MoVimento 5 Stelle. Più di sei italiani su dieci considerano pressoché nulla la crescita dell’occupazione derivante dalla legge. Ma per un numero considerevole di critici ci sono anche tanti entusiasti: si tratta degli elettori del M5S che invece la promuovono senza riserve, dimostrando che può essere un ottimo volano per le elezioni europee.

sondaggi reddito di cittadinanza
I sondaggi sul reddito di cittadinanza (La Stampa, 24 gennaio 2019)

Leggi anche: C’è un taglio (nascosto) sul reddito di cittadinanza

L’area delle intenzioni di voto invece conferma i trend assestatisi in precedenza: i due partiti di governo risultano vincenti, anche se in diversa maniera, più in alto la Lega che in ogni caso, rispetto ai precedenti sondaggi, perde qualche punto, ma rimane il primo partito e il Movimento 5 Stelle, che pur diminuendo la propria presenza, mantiene, forse a causa del reddito di cittadinanza, la posizione indiscussa di un partito di massa. Quanto alle forze tradizionali: Forza Italia mantiene più di un elettore su 10 e il Partito Democratico più di un elettore su 7. Le intenzioni di voto per gli altri partiti, sia a destra che a sinistra, mantengono la loro struttura marginale. Il contesto quindi presenta quattro forze politiche vincenti tra cui le due forze politiche di governo che, messe insieme, rappresentano quasi 6 italiani su 10.

Leggi sull’argomento: I furbetti del redditino