Politica

Sondaggi: centrodestra vicino al 50%

berlusconi salvini meloni

Il centrodestra è vicino al 50% dopo l’emorragia di voti del MoVimento 5 Stelle e potrebbe vincere nettamente le prossime elezioni se si andasse a votare relativamente presto con il Rosatellum, che assicura la maggioranza in caso di vittoria con il 42-43% totali. È questo il responso dei sondaggisti oggi interpellati dal Sole 24 Ore, che in un articolo a firma di Mariolina Sesto sente l’opinione dei sondaggisti sul possibile voto:

Secondo Antonio Noto addirittura al 52,5%. E con l’attuale legge elettorale avrebbe la maggioranza assoluta in entrambe le Camere. «La Lega ha il 38%, Fdi l’8% e Forza Italia il 6,5% – ragiona il direttore di Noto sondaggi -. Percentuali che permetterebbero alla coalizione di avere la stragrande maggioranza in entrambi i rami del parlamento». Certo, questi numeri – riflette ancora Noto – devono fare i conti con l’attuale situazione politica e le sue evoluzioni: «Salvini potrebbe aggregare ulteriori consensi oppure subire un effetto boomerang».

Solo leggermente più basso si tiene Nicola Piepoli, il quale dà la coalizione Salvini-Berlusconi-Meloni al 47% (35% la Lega e 6% sia Forza Italia sia Fratelli d’Italia). Anche Piepoli non ha dubbi: «Con questi numeri la maggioranza è garantita». Il sondaggista tuttavia invita a non perdere di vista l’attuale situazione politica: «C’è una crisi in atto – avverte Piepoli – ma al momento c’è un governo in carica che non è neppure dimissionario». Come dire, le elezioni per ora sono lontane.

sondaggi centrodestra
I sondaggi e il centrodestra (Il Sole 24 Ore, 14 agosto 2019)

«A fine luglio – è il punto di vista di Enzo Risso, direttore scientifico di Swg – la coalizione di centrodestra aveva un minimo del 43-44%, con la Lega al 38% e Fi e Fdi rispettivamente intorno al 6%. Mettendosi insieme in un’alleanza di solito i partiti perdono sempre qualcosa, ma quei numeri permettono di avere la maggioranza». Anche Alessandra Ghisleri di Euromedia vede vincente la riaggregazione del centrodestra che vede «vicinissimo al 50% e sicuramente ben al di sopra del 40% necessario per avere la maggioranza». «Con questi numeri e questa legge elettorale – aggiunge la sondaggista – anche nei collegi uninominali il centrodestra avrebbe un buon risultato».

Leggi anche: A che punto è la Crisi di Ferragosto