Sport

Uno straordinario Sinner sconfitto da un immenso Alcaraz agli US Open | VIDEO

@neXt quotidiano|

Sinner Alcaraz

È stata una lunga battaglia sportiva tra i due più fulgidi e giovani talenti del tennis mondiale. Oltre 5 ore di colpi da far impallidire i più grandi della storia, quelli che hanno inciso il proprio nome nell’Olimpo dei migliori. E alla fine a spuntarla è stato Carlos Alcaraz che è riuscito a battere in cinque set Yannik Sinner, conquistando la semifinale degli US Open 2022. E tra i punti più spettacolari di questa intensa contesa sportiva, c’è quello messo a segno dal giovanissimo spagnolo nel secondo set.

Sinner batte Alcaraz e vola in semifinale agli US Open per la prima volta

Due tie-break epici per vincere il secondo e il terzo set, dopo aver perso il primo che, nonostante il 6-3 finale in favore dello spagnolo, è stato tiratissimo. Poi il match point che avrebbe consentito a Sinner di vincere e conquistare per la prima volta una semifinale in un torneo del Grande Slam. Ma da quel punto mancato è iniziata la rimonta dello spagnolo che ha ribaltato la situazione vincendo il quarto set per 7-5 e poi ha proseguito la sua corsa conquistando anche il quinto set con il punteggio di 6-3.

Resta l’amaro in bocca per Sinner, arrivato a un passo dalla vittoria. Ma il giovane di San Candido, in Trentino Alto-Adige, ha tutta la carriera davanti per riprovarci e tentare la nuova scalata verso la vetta. Quel che resta è lo show a cui i presenti e i telespettatori hanno potuto assistere nella lunga notte italiana.  I due hanno offerto al pubblico dell’USTA Billie Jean King National Tennis Center di New York un grande spettacolo (a differenza di quanto mostrato ieri dall’australiano Nick Kyrgios e dalla sua ormai classica crisi di nervi). Entrambi hanno grande voglia di vincere e un talento immenso. Il tennis mondiale potrà contare su di loro per il futuro.