Sport

La Sampdoria e il gruppo Vialli: l’attesa infinita per l’offerta di Calcioinvest

ferrero vialli vendita sampdoria

La scadenza dell’esclusiva a trattare tra Calcioinvest e Massimo Ferrero per la vendita della Sampdoria non ha portato finora a nulla. Il gruppo Vialli non ha mandato segnali, ovvero i numeri da inserire nella bozza contrattuale, nemmeno ieri. Spiega il Secolo XIX che il commercialista veneto, incaricato da Ferrero di seguire la trattativa per la cessione della società, resta sempre in attesa anche se a questo punto la sensazione è che pure questo weekend passerà senza novità. E che l’atto finale, in un senso o nell’altro, di questa estenuante trattativa (ormai non più in esclusiva) sarà rimandato alla settimana prossima.

La Sampdoria e il gruppo Vialli: l’attesa infinita per l’offerta di Calcioinvest

L’attesa cresce ogni giorno di più nella tifoseria blucerchiata. Certamente alcune parole pronunciate dal presidente blucerchiato l’altro ieri mattina durante il suo intervento alla Luiss, la nota università romana promossa da Confindustria, non sono state affatto gradite da Edoardo Garrone. Il cui appoggio, finanziario e di mediazione, è assolutamente fondamentale per fare quadrare i conti. La due diligence sui conti è stata completata, ma secondo il Secolo XIX il ritardo nella formulazione dell’offerta è strategico: la sensazione è che dopo mesi di logoranti trattative CalcioInvest senta di essere arrivata ormai alla stretta finale avendo saldamente in pugno la situazione, Ferrero compreso. E che voglia quindi scegliere e decidere tempistiche e modalità del colpo finale.

vialli knaster dinan

Su questa fase finale della trattativa aleggia sempre la presenza di Edoardo Garrone, che da più di due mesi ha messo sul tavolo del “gruppo Vialli” la disponibilità della San Quirico di collaborare finanziariamente, anticipando subito alcuni bonus relativi alla vendita di calciatori che gli saranno poi rimborsati nei prossimi mesi. E che da più di due mesi sta mediando tra le parti. Senza questo doppio intervento economico-diplomatico dell’ex presidente blucerchiato la trattativa facilmente si sarebbe già arenata da un pezzo.

Leggi anche: Sampdoria in vendita, ma l’offerta di Vialli & Co. non arriva