Politica

Tutte le presenze di Salvini in tv

salvini in tv

Oggi Milena Gabanelli sul Corriere riepiloga tutte le assenze di Salvini come ministro e senatore; il Fatto Quotidiano le fa idealmente il controcanto contando invece tutte le presenze del Capitano in televisione. Nel suo articolo Carlo Tecce spiega che Salvini è il politico che parla di più nei tg, il più loquace, il più presente, batte il socio Luigi Di Maio e il premier Giuseppe Conte.

Genny Sangiuliano, prolifico saggista, gioventù missina, consacrato col Carroccio nazionale, è l’amplificatore del vangelo di Matteo: 20,5 per cento dello spazio concesso ai politici, quasi mezz’ora in trentuno giorni per gli interventi del ministro dell’Interno contro gli otto minuti di Conte e i sei di Di Maio. Al quarto posto, ecco Sergio Mattarella, ma soltanto perché gennaio parte col discorso di fine anno al Quirinale.

salvini tv
Salvini in tv (Il Fatto Quotidiano, 13 marzo 2019)

Nel gruppo di testa, però, troviamo Berlusconi e il fido Tajani, a testimonianza di una speranza (o un’illusione) di un centrodestra unito. Salvini ha lottizzato con successo, Sangiuliano non ha deluso. Il Tg1 di Giuseppe Carboni, direttore indicato dai Cinque Stelle, di formazione socialista e con una carriera di pochi acuti, non è immune al vento del Carroccio: Salvini svetta su alleati e rivali pure nel telegiornale istituzionale per eccellenza. Ex ridotta di sinistra, il Tg3 di Giuseppina Paterniti premia Salvini per un’inezia e dunque riafferma l’importanza perlomeno costituzionale dell’avvocato Conte. Equilibrio simile per Rainews di Antonio Di Bella.

Salvini vince anche su Sky, mentre è interessante che Zingaretti e Martina abbiano ricevuto dal Tg2 un totale di 4 minuti a gennaio. E c’erano anche le primarie.

Leggi anche: Bogdan Tibusche, Giulia Sarti e il servizio su video e telecamere alle Iene