Opinioni

Salvini balla coi lupi

Guardate cosa tocca fare a un povero sovranista in tempi di campagna elettorale. Il ministero dell’Interno emana una circolare in cui mette nero su bianco che verranno abbattuti i lupi. A quel punto gli animalistigiustamente – si lamentano e allora il povero ministro che fa? Nega i contenuti della circolare che ha appena firmato e immagina “trattenimenti” (ma cosa sono? Volete tenere in gabbia per tutta una vita animali che fanno il loro mestiere di predatori?) dei soggetti che andrebbero così “messi in sicurezza”.

LUPI SALVINI

Salvini, purtroppo, non ha ancora proposto di assumere cinquemila navigator per il lupo di cittadinanza che rieduchino la bestia ad essere gentile e a stare alla larga dal bestiame.  Nel merito, andrebbe anche ricordato che  il punto è che i lupi non sono “troppi” ma che sono aumentate le situazioni di conflitto con gli esseri umani, per questo il Piano studiato dal Ministero prevede anche altre misure per la salvaguardia delle greggi e la tutela degli allevamenti: si va dai recinti elettrificati a procedure più rapide per i rimborsi agli allevatori e viene menzionata anche la lotta agli incroci tra cani e lupi. C’è da dire che molti esemplari (secondo il WWF almeno centinaio all’anno ma si tratta solo di stime) vengono già uccisi dai bracconieri. Calcolando anche le uccisioni accidentali causate dall’uomo (ad esempio i lupi vittime di incidenti stradali) gli esemplari uccisi in Italia ogni anno arrivano al 15-20% del totale. Cifre che vanno prese sulle pinze, soprattutto quelle riguardo il bracconaggio.

Leggi anche: La circolare del Viminale: sì all’abbattimento dei lupi