Opinioni

Il messaggio a Pisapia di Sabrina Ferilli (non più grillina?)

Ieri a Piazza Santi Apostoli si è svolta una manifestazione di Giuliano Pisapia e Mdp. che hanno lanciato Insieme, «la nuova casa comune del centrosinistra». Diversi i politici venuti a osservare. C’erano Laura Boldrini, presidente della Camera, e il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, convinto che i contenuti per la costruzione di un largo campo del centrosinistra ci siano e che si debba andare in quella direzione. Agli esponenti di Mdp, coprotagonista dell’iniziativa – da Miguel Gotor a Danilo Leva, allo stesso Bersani a Nico Stumpo e agli ex di Sel – si sono aggiunti altri volti del Pd, da Cesare Damiano, a Gianni Cuperlo, a David Sassoli. In piazza c’erano anche Guglielmo Epifani e Barbara Pollastrini, non mancava l’ex ministro per la Salute del governo Prodi, Livia Turco, e diversi esponenti che l’Ulivo hanno visto nascere.

sabrina ferilli ballarò
«Io leggevo in un’intervista che secondo Padoan agli italiani interessa l’uscita dell’Inghilterra dall’euro. Floris, mi guardi».

D’Alema ha seguito la manifestazione sotto al palco insieme ai protagonisti di questo pomeriggio che si sono passati il testimone degli interventi. Il guardasigilli ha ascoltato invece sia Bersani che Pisapia dal retropalco. In piazza anche il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Una delle notizie però è stata l’adesione di Sabrina Ferilli, che fino a qualche tempo fa aveva polemizzato molto con la sinistra e aveva dichiarato la sua preferenza per Virginia Raggi come sindaca di Roma. “Spero possiate unire tutte le anime della sinistra”, ha scritto nel messaggio inviatoalla piazza di Santi Apostoli. “Cari compagni – scrive l’attrice alla manifestazione di Pisapia -, motivi di lavoro mi impediscono di essere li’ in questo importante incontro che non a caso avete chiamato Insieme. Sono vicina a questa iniziativa che spero possa riunire tutte quelle anime della Sinistra che in questo momento si sentono confuse e non rappresentate. Ho sempre pensato che il Paese ha bisogno di più Sinistra per ristabilire la cultura della giustizia sociale e della rappresentanza di classe. Un abbraccio”.