La rissa ad Agorà tra Giarrusso e Mulè

di neXtQuotidiano

Pubblicato il 2020-04-23

Stamattina ad Agorà è andata in scena una rissa televisiva tra l’europarlamentare del MoVimento 5 Stelle Dino Giarrusso e il capogruppo di Forza Italia in Senato Giorgio Mulè. La lite è cominciata quando Mulé si è detto indignato per il servizio pubblico e Giarrusso gli ha risposto che avrebbe dovuto indignarsi per Cuffaro o per Dell’Utri.

Stamattina ad Agorà è andata in scena una rissa televisiva tra l’europarlamentare del MoVimento 5 Stelle Dino Giarrusso e il capogruppo di Forza Italia in Senato Giorgio Mulè. La lite è cominciata quando Mulé si è detto indignato per il servizio pubblico e Giarrusso gli ha risposto che avrebbe dovuto indignarsi per Cuffaro o per Dell’Utri.

La rissa ad Agorà tra Giarrusso e Mulè

Subito dopo l’aggressione Mulè ha scritto su Twitter di aver ricevuto una serie di insulti dai “fans” di Giarrusso e del M5S: a Mulè hanno augurato di morire di cancro e di Covid-19.

giarrusso mulè

Successivamente a Mulè è arrivata la solidarietà di Forza Italia:  “Solidarietà al collega Giorgio Mulè per i vergognosi attacchi subiti da parte dell’eurodeputato Dino Giarrusso durante la trasmissione Agorà in onda su un canale del Servizio pubblico italiano. Dopo le offese rivolte a Forza Italia e alla comunità che rappresenta è partito in perfetto stile grillino un ignobile attacco sui social con minacce di morte a lui e alla sua famiglia. Attenzione, trattasi di account seguiti dallo stesso Giarrusso e da altri parlamentari pentastellati. La Rai prenda immediatamente le distanze da quanto andato in onda: volgare, meschino e offensivo”, ha scritto Alessandro Cattaneo in una nota.

Leggi anche: Quando Meloni e Salvini volevano Feltri al Quirinale

 

Potrebbe interessarti anche