Tecnologia

Lo sfuggente pollo senza testa degli abissi

pollo senza testa Enypniasties eximia - 2

Il suo nome scientifico è Enypniasties Eximia ma tutti lo conoscono con il poco rassicurante soprannome di «headless chicken monster» ovvero mostro pollo senza testa. Ma con i polli lui non ha nulla a che fare visto che vive a profondità abissali e che è una specie di cetriolo di mare. Classe di echinoidermi che a loro volta non hanno nulla a che fare con i veri cetrioli.  L’Enypniasties Eximia è una creatura molto difficile da avvistare.

Un cetriolo di mare schivo e misterioso

Prima di qualche giorno fa l’unico video di questa creatura (che viene chiamata anche spanish dancer) era stato girato sui fondali del Golfo del Messico da un rover sottomarino della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) nel 2017.

pollo senza testa Enypniasties eximia - 1
Credits: NOAA

Come tutte le oloturie anche il “pollo senza testa” vive prevalentemente a contatto con il fondale marino (dove si nutre di sedimenti grazie ai piccoli tentacoli), anche se è in grado di spostarsi nuotando, ad esempio per poter scappare dai predatori. Il 20 ottobre scorso una spedizione della Australian Antarctic Division è riuscita a filmare -grazie ad una particolare telecamera filoguidata – un esemplare di Enypniasties Eximia sul fondo dell’Oceano Antartico ad Est delle coste australiane.

 

Si tratta di un ritrovamento eccezionale perché è la prima volta che un “pollo senza testa” viene filmato nelle acque antartiche. La creatura marina è in grado di vivere a mille metri di profondità. E non è una rarità per un oloturia visto che alcune specie possono vivere a profondità ben maggiori, ben oltre i cinquemila metri. Per l’Enypniasties Eximia essere “senza testa” è una condizione normale, non è così invece per i normali polli domestici ad eccezione di Miracle Mike, il gallo che riuscì a vivere ben 18 mesi senza testa.