Opinioni

Paola Taverna «silente e sottomessa»

Paola Taverna avrà tanti difetti ma una cosa non le manca: la battuta pronta. Per questo ieri, riferiscono le cronache dei quotidiani, entrando all’incontro dei senatori con Beppe Grillo e Davide Casaleggio all’hotel Forum ai giornalisti diceva «Sarò silente e sottomessa». Il riferimento, lampante, è alle polemiche e alle accuse che le sono state rivolte all’epoca della diffusione della sua mail che informava Luigi Di Maio dell’indagine nei confronti di Paola Muraro, assessora all’ambiente della Giunta Raggi.
paola taverna tor sapienza
Per quella mail la Taverna è finita sulla graticola perché accusata, a torto, di averla diffusa. Le stesse accuse nel MoVimento adesso ballano da qualche tempo nei confronti di Carla Ruocco. E mentre la vicenda non è stata ancora chiarita, è veramente difficile immaginarsela «silente e sottomessa».
EDIT: Qui la battuta di Paola Taverna in un video del Fatto:

Leggi sull’argomento: Carla Ruocco e i suoi fardelli