Opinioni

«Gli occupanti di Piazza Indipendenza hanno rifiutato alloggi per colpa dei Movimenti di lotta della casa»

paola basilone

Il Prefetto di Roma, Paola Basilone, in un comunicato alle agenzie di stampa, ha incredibilmente accusato i movimenti per la casa romani di aver “infiltrato” gli occupanti di Piazza Indipendenza e di averli sobillati a rifiutare alloggi: “L’accurata e scrupolosa pianificazione dell’intervento – afferma il prefetto – ha fatto sì che le operazioni si svolgessero in condizioni di assoluta sicurezza, nonostante la prevedibile e decisa opposizione degli occupanti e l’azione di infiltrazione posta in essere dai Movimenti di Lotta per la Casa, che ha indotto gli occupanti accampatisi in piazza Indipendenza a rifiutare sistemazioni alloggiative alternative, determinati a rimanere in strada fino alla manifestazione con corteo indetta dagli stessi Movimenti per sabato prossimo”.
paola basilone
Intanto arrivano a tredici i feriti curati dagli operatori di Medici senza Frontiere a piazza Indipendenza, nel cuore di Roma, durante lo sgombero di cento rifugiati e richiedenti asilo. “Molti – riferisce MsF – hanno fratture e lesioni causate da idranti e manganelli”. E’ stata la stessa ONG, in 4 casi, a chiamare l’ambulanza: nessun mezzo infatti, denunciano, stazionava in piazza. “Non c’erano ambulanze – denuncia MsF – a trattare i feriti solo il nostro team”.
piazza indipendenza scontri 1
Una donna è caduta in terra durante l’intervento delle forze dell’ordine che hanno azionato l’idrante per liberare piazza Indipendenza dopo lo sgombero all’alba. Alcuni migranti, soprattutto donne, sono rimaste ferme con le braccia alzate nonostante fossero investite dal getto dell’acqua. Una di loro è caduta a terra, colpita dall’acqua. La donna che si è poi ripresa è stata soccorsa e assistita dagli operatori di Medici senza Frontiere.

Leggi sull’argomento: Gli scontri tra polizia e rifugiati in Piazza Indipendenza