Sport

Lo stop alla norma che poteva portare campioni al Napoli

de laurentiis napoli legge

Il Fatto Quotidiano racconta oggi una storia curiosa che riguarda una norma che prevedeva uno sconto sulle tasse per chi si installava al Sud e che quindi poteva favorire il Napoli nel calciomercato e che si trovava  nel decreto Crescita, quasi nella versione originale, grazie al nuovo pacchetto di 16 emendamenti presentati dai relatoriLa norma è stata stoppata:

Arriva anche una norma che sembra pensata contro il Napoli di Aurelio De Laurentiis. Viene eliminato il super sconto sulle tasse per chi trasferisce la residenza nel Sud Italia (che limita al 10% la tassazione del reddito). Tra questi c’erano anche i calciatori, e questo ha permesso al Napoli di duellare con i grandi club in questi giorni per accaparrarsi grandi campioni. Ora lo sconto viene tagliato al 50%, lo stesso previsto per i trasferimenti di residenza nelle altre Regioni: fine del vantaggio per i club di calcio del Sud.

de laurentiis napoli legge

A rischio la nomina da parte di Roma Capitale di un commissario straordinario che, gratuitamente, gestirà le 4 partite degli Europei 2020. Si allentano i vincoli relativi al patrimonio mobiliare per i beneficiari del fondo di indennizzo per i risparmiatori “traditi”dalle banche fallite. Sono esclusi dal calcolo per i limiti di reddito (35mila euro) eventuali rendite erogateda fondi di previdenza complementare e le polizze vita dal patrimonio mobiliare (tetto 100mila euro).

Leggi anche: Vadolive: come la Lega ha dato 480mila euro di soldi pubblici alla società di una barista