Opinioni

Matteo Zaccaro: il vigile del fuoco commosso dopo aver salvato il gattino

Si chiama Matteo Zaccaro il vigile del fuoco che ha salvato un gattino e si è commosso dopo il salvataggio. 38 anni, toscano di Massa, un figlio in arrivo a dicembre, ha pianto a dirotto come un bambino. «Mi sembrava una cosa strampalata, lì per lì, ma ora ho capito, mi sono dato una risposta». Qual è? «Noi “pompieri” aiutiamo tutti,ma proprio tutti —risponde —. Umani, animali, piante. Per ché la vita è straordinaria in ogni sua manifestazione e quando riesci a salvare qualcuno o qualcosa ti viene la pelle d’oca e magari ti commuovi». Matteo è stato tra i primi ad arrivare tra le macerie del terremoto del 2016 in provincia di Macerata. Ed ha lavorato, notte e giorno, al crollo del ponte Morandi a Genova. Ha conseguito un diploma all’Istituto Nautico ed è stato militare di leva all’Accademia navale di Livorno.

Il fatto è accaduto a Massa: il gattino era intrappolato in un’intercapedine di un’abitazione insieme ai suoi quattro fratelli. Dopo il salvataggio è stato consegnato alla padrona di casa. Non è la prima volta:  “Mi hanno salvato Lillo – racconta Roberta – non hanno mollato per due giorni, hanno messo a disposizione tutta la tecnologia per individuarlo in una grande distesa di rovi. Lo hanno preso in braccio, foto di gruppo. Che belli che sono”.

Leggi anche: Ciro Grillo, la perquisizione nella villa di Beppe a Bibbona