Rassegna Stampa

Mastella spiega perché Renzi ce l’ha con lui

Clemente Mastella in un’intervista al Mattino racconta di essere stato a Roma e di aver incontrato “un po’ di amici”: riuscirà il nostro eroe a trovare i responsabili per formare una rete di soccorso a Conte al Senato? Intanto racconta che Renzi se l’è legata al dito perchè…

mastella renzi perché ce l'ha con lui

Clemente Mastella in un’intervista al Mattino racconta di essere stato a Roma e di aver incontrato “un po’ di amici”: riuscirà il nostro eroe a trovare i responsabili per formare una rete di soccorso a Conte al Senato? Intanto racconta che Renzi se la sarebbbe legata al dito perchè…e dimostra che il famoso slogan “che mondo sarebbe senza Mastella” è ancora validissimo.

Chi sente allora in questi giorni? Conte?
«Non ho mai parlato con lui in vita mia.Ma non sto tramando nell’ombra, lo faccio tutto nell’interesse del mio Paese».

Ma parla molto, con decine di deputati. La chiamano anche i renziani?
«Anche per esprimermi le loro preoccupazioni. Non faccio nomi, sono corretto io ma se Renzi continua a sfidarmi dico pubblicamente chi sono.E poi vediamo».

Ormai lei e Renzi vi odiate.
«Guardi non sono io.È lui che se l’è legata al dito».

Perché?
«Noi avevamo rapporti, con me con Sandra si era parlato di un progettoma io alla fine mi sono fermato e da allora mi ha puntato. Anche questo fatto chiamare mia moglie lady Mastella con tono dispregiativo.Le dico solo che, qualche anno fa, un mio assessore si permise di essere offensivo in retecon sua moglie. Potevo fregarmene perché io ero nel centrodestra e invece lo feci dimettere per quell’episodio».

Renzi anche governo Conte-Mastella lo dice con tono sprezzante.
«Sempre meglio del suo Conte-Renzi.Ma l’ha sentito in conferenzastampa: tutta questa prosopopea che si è dimesso. Ma andiamo: io lo feci da ministro e prima ancora da vicepresidente della Camera quando ero nell’Udr di Cossiga