Politica

Marine Le Pen abbandona l'uscita dall'euro e dall'Unione Europea

marine le pen 300 mila euro parlamento europeo

Dopo le voci arriva una conferma molto autorevole. Marine Le Pen abbandona la Frexit e quindi i progetti di uscita dall’euro e dall’Unione Europea che, a suo dire, non le hanno portato fortuna in campagna elettorale. A dirlo, in un’intervista ad Ambrose Evans-Pritchard sul Telegraph, è Bernard Monot, il capo della strategia economica del Front National.

Marine Le Pen abbandona l’uscita dall’euro e dall’Unione Europea

Monot ha spiegato al Telegraph che Marine Le Pen ha intenzione di abbandonare ogni velleità di lasciare l’Unione Europea e ripristinare il franco francese, accettando che la strategia si è rivelata un errore per il suo partito in termini di consenso elettorale. La leadership del Front National terrà un forum dopo le elezioni parlamentari per costruire una nuova strategia che sposterà il partito verso il centro, abbandonando le tematiche che ne facevano un rifugio per l’estrema destra, e varerà anche una politica più morbida nei riguardi dell’Unione Europea. «Non ci sarà nessuna Frexit. Abbiamo preso atto di quanto ci hanno detto i francesi con il voto», ha confermato Monot al Telegraph.

marion le pen lascia politica fn - 1
Marion Le Pen durante un comizio per la campagna della zia Marine

«Continuo a pensare che l’euro non sia tecnicamente sostenibile, ma non ha senso per noi insistere ancora sul tema. D’ora in poi proporremo di rinegoziare i trattati con l’Unione Europea per avere un maggiore controllo sulle regole del bilancio e sulle banche», ha detto ancora Monot. La decisione, che arriva dopo la clamorosa batosta al ballottaggio rimediata da Macron, lascerà anche solo in Europa Matteo Salvini nella sua battaglia contro l’euro, a meno che anche il leader della Lega non si renda conto di quanto ha capito Marine e decida di cambiare strategia elettorale.

Marine Le Pen: addio alla Frexit

The Local racconta che Alain Vizier, direttore della comunicazione del FN, ha rifiutato di rispondere alle domande su quanto detto da Monot e se questa svolta è ormai decisa senza possibilità di ripensamenti. Ma per Marine, dopo le vicende che hanno riguardato la nipote Marion, la decisione sembra ormai presa. Intanto il vice Florian Philippot ha annunciato che si dimetterà in caso di cambio di linea del partito sulla questione dell’euro.
marine le pen emmanuel macron
Ma la stessa Marine ha ammesso in privato con i suoi che la questione dell’uscita dall’euro e dall’Unione Europea ha rappresentato la palla al piede della sua campagna elettorale e alla fine ha reso più netta la vittoria di Macron. Ora si cambia, il FN diventa moderato. Sperando che qualcuno ci caschi.