Tecnologia

La mamma no-vax che si vanta di aver falsificato un documento sui vaccini del figlio

mamma no-vax falsifica certificato vaccinazioni

Da qualche ora su internet gira, perché pubblicato dalla pagina Facebook No alle Pseudoscienze, la fotografia di un dialogo tra due persone di sesso femminile in cui una si vanta con l’altra di aver falsificato, a suo dire, un documento mandatole dalla ASL sulle vaccinazioni di un figlio per consegnarlo poi alla scuola materna. Il dialogo ha avuto un certo successo anche su Twitter, dove è stato pubblicato anche dal giornalista di Repubblica Sebastiano Messina.

La mamma no-vax che dice di aver falsificato il certificato dei vaccini

La donna scrive: “Ti è rimasto un foglio mandato dalla ASL con su le vaccinazioni che devi fare?? Ecco.. io ho fatto così… l’ho preso…. scannerizzato… cambiato data… fotocopiato… e portato alla materna… Fine!”. E aggiunge: “Io mi sono fatta furba così! Andato tutto bene!”. Poi sogghigna: “E’ un anno che li prendo per il culo!”. La pagina No alle Pseudoscienze ha scritto di aver segnalato alle autorità il caso della donna: “La nostra segnalazione alle autorità l’abbiamo fatta, e abbiamo prontamente salvato il tutto su Webarchive, nel caso la furbissima mamma avesse la brillante idea di cancellare tutto. Vi piace fare i furbi? Bene, state pronti ad accettare le conseguenze del vostro genio”. Non si conosce il contesto in cui si è svolto il dialogo né il gruppo o la pagina in cui è accaduto.

mamma no-vax falsifica certificato vaccini

 

Ma la parte più curiosa della vicenda è che la scuola materna Maria Bambina Esine, che è evidentemente collegata alla faccenda, un’ora fa su Facebook ha rilasciato un comunicato piuttosto allarmante in cui afferma di aver attivato verifiche sull’accaduto: “La Scuola Materna, una volta concluse le opportune verifiche, si riserva di procedere con ogni strumento a sua disposizione per la tutela dei piccoli utenti e delle loro famiglie. Il consiglio di amministrazione ringrazia per le numerose segnalazioni pervenute nelle ultime ore, sia da parte di persone direttamente interessate, che da altri esterni sensibili al tema, da ogni parte d’Italia. Sarà nostra cura tenervi aggiornati sugli sviluppi di questa triste vicenda”.

scuola materna maria bambina esine vaccini

La segnalazione alla scuola materna Maria Bambina Esine è stato fatto dagli utenti della pagina, tra i quali c’è anche chi dice che tra i protagonisti della conversazione – che si svolge tra due utenti – ce n’era una che voleva essere ironica.

EDIT: Ieri, in serata, la scuola materna Maria Bambina Esine ha nascosto la sua pagina Facebook e anche il post qui riprodotto.

Leggi sull’argomento: La linea dura di De Luca sulle vaccinazioni in Campania