Opinioni

Di Maio e il casco griffato Fastweb

luigi di maio fastweb

Dopo la vicenda Widiba un presunto caso di product placement muove il venerdì pomeriggio di Michele Anzaldi. Il protagonista è sempre lui: Luigi Di Maio. “Luigi Di Maio fa il testimonial delle aziende che collaborano o hanno comunque contatti con la Casaleggio Associati? Il leader M5s risponda su quella che appare una palese situazione di conflitto di interessi, in pochi giorni sono emersi ben due episodi che lo avvalorano”, scrive su Facebook il deputato del Partito democratico. “Oggi spunta sul blog di Grillo – prosegue Anzaldi – gestito dalla Casaleggio Associati, un video di Di Maio vestito con tuta e casco griffati Fastweb, la stessa azienda che ha sponsorizzato l’evento organizzato il 1° dicembre dalla Casaleggio Associati sull’intelligenza artificiale a Milano. Pochi giorni fa, ospite di Giovanni Floris su La7, Di Maio si era lanciato in un singolare spot per Widiba, la banca online di proprietà del Monte dei Paschi di Siena. Quella stessa banca il cui amministratore delegato, qualche mese fa, si era incontrato segretamente con Davide Casaleggio”.

“Di Maio fa il leader del Movimento 5 stelle – sggiunge ancora il deputato dem – o il testimonial di aziende per conto della Casaleggio? Nel suo tour in giro per l’Italia che sta compiendo in queste settimane, quante volte Di Maio ha visitato aziende che collaborano o hanno a che fare con la società del figlio del fondatore del Movimento 5 stelle? Vediamo se il partito di Grillo sarà in grado di fare trasparenza su questa situazione sconcertante, un partito politico piegato agli interessi di un’azienda privata”.
EDIT: Da Fastweb riceviamo e pubblichiamo:

Fastweb tiene a precisare di non aver avuto nessun ruolo nella realizzazione del video da parte dell’onorevole Di Maio, che ha acquistato regolare biglietto di ingresso, all’interno del simulatore di caduta libera Aero Gravity. La struttura, di cui Fastweb è naming sponsor, è infatti aperta al pubblico e chiunque può realizzare video al suo interno.
Fastweb precisa inoltre di non avere rapporti di alcuna natura con la Casaleggio Associati. Il 1 dicembre Fastweb ha partecipato in qualità di sponsor a un evento organizzato da Wired e da Ipsos. La partecipazione all’interno dello stesso evento di Davide Casaleggio in qualità di relatore è e rimane una scelta editoriale degli organizzatori e non può essere minimamente posta in relazione con la presenza di Fastweb.

Leggi sull’argomento: Luigi Di Maio e l’elogio di Widiba