Attualità

Ma da quando Salvini ha l’esclusiva per usare la Madonna?

Salvini è il difensore della fede cristiana che può far dire alla Madonna quello che gli pare ma si offende se qualcuno fa la stessa cosa. Se al leader della Lega dà tanto fastidio che qualcuno usi la mamma di Gesù per fare satira perché non smette di usarla per fare politica?

Due giorni fa da Bruno Vespa Matteo Salvini ha spiegato il suo metodo “Medjugorje” per riconoscere chi mente. Oggi salta fuori che Salvini non aveva capito nulla del messaggio della sedicente Madonna di Medjugorje, ma questa non è una novità perché a quanto pare è comune fraintendere o interpretare a casaccio i messaggi dei veggenti. Ma il Segretario della Lega, del quale è nota la passione per lo sventolamento dei rosari, i giuramenti sul Vangelo e la volontà di consacrare (ma può farlo?) il Paese al Cuore Immacolato di Maria a quanto pare è l’unico che può parlare della Madonna.

Come Salvini sfrutta l’immagine della Madonna quando non ha nulla da dire

A Porta a Porta Salvini aveva usato la Madonna per dire che il Presidente del Consiglio Mente e scappa. Ora già il fatto che il leader dell’opposizione per parlare di un tema serio come il MES si riduca a tirare in ballo la Madonna (qualcuno direbbe i poteri forti)  la dice lunga sulla forza di certi argomenti della Lega. Ma certe cose Salvini le può fare, gli altri invece no. Ieri infatti, nemmeno ventiquattrore dopo l’uscita della Madonna da Vespa Salvini si è molto offeso per un titolo del Vernacoliere.

salvini vernacoliere madonna medjugorje - 3

Il popolare mensile di satira livornese ha pubblicato un titolo che sfotte la passione di Salvini per usare la mamma di Gesù a fini politici: «Altro che cuore immacolato di Maria! La Madonna scrive al Vernacoliere: “per favore mandate Sarvini affanculo per me. Io le parolacce non le posso dire!». Satira appunto. Ma Salvini, il novello defensor fidei non ha gradito: «per carità, satira e ironia sono il sale della vita, ma perché tirare in ballo la Madonna» ha scritto sui social con ben tre punti interrogativi.

salvini vernacoliere madonna medjugorje - 1

Non risulta che la Madonna abbia concesso l’esclusiva a Salvini. Né che l’abbia concessa a chicchessia. Quindi se lui può tirare in ballo la Madonna per spiegare che Conte mente sul MES per evitare di spiegare come mai la Lega fosse invece perfettamente informata della trattativa in corso perché non dovrebbe farlo il Vernacoliere?

Da quando è Salvini che decide con chi può parlare la Madonna?

Ieri su Facebook il direttore del Vernacoliere (ed autore della locandina “incriminata”) Mario Cardinali ha risposto così a Salvini: «perché anche la Madonna ha diritto di parola». Non possiamo certo escludere che al Vernacoliere abbiano una linea diretta con la madre di Cristo. In fondo non sarebbe poi così diverso da quello che sostengono i veggenti di Medjugorje che da decenni fanno “comparire a comando” la Madonna in giorni ed orari prestabiliti. Se la Madonna ha deciso di parlare col Vernacoliere che problema c’è? Salvini può continuare ad ascoltare solo i messaggi di Medjugorje, così come l’ex ministro Lorenzo Fontana interpretava a modo sui il Vangelo.

Oggi sul Corriere Fiorentino Cardinali rincara la dose e si rivolge all’ex vicepremier: «Ah dici che saremmo noi che disturbiamo la Madonna? Dè, via Salvini, e allora te la lasceremo disturbare solo a te». E ancora: «La ribellione della Madonna è una rivendicazione di libero pensiero da parte del Paradiso». Cardinali insomma la prende con leggerezza. Cosa che Salvini non può permettersi di fare perché si è cucito addosso l’improbabile immagine di crociato del XXI secolo.

salvini vernacoliere madonna medjugorje - 2

Salvini non può prendersela contro la satira, perché farebbe la figura del rosicone. Anche perché lui è uno di quelli che “siamo tutti Charlie Hebdo”, per poter attaccare i musulmani offesi dalle vignette. Ed infatti a Salvini Hebdo andava bene fintanto che il periodico francese faceva satira su Maometto e sull’Islam (vi ricordate di quando Calderoli esibiva magliette su Maometto?)  e poteva parlare di “problema culturale” dell’Islam. Oggi Salvini è un cristiano rinato e quindi si inventa che deve difendere la Madonna. La quale si suppone sappia farlo benissimo da sé. Il leader della Lega del resto non dice nulla di quelli che organizzano il rosario in suo onore. Quindi sembra ce l’abbia proprio con chi usa la Madonna per criticarlo invece che per incensarlo o difenderlo.

Leggi anche: Clamoroso! Salvini non ha capito nemmeno il messaggio della Madonna di Medjugorje