Opinioni

Luigi Di Maio ci prova con Tsipras

Si sa, uno degli sport preferiti dell’italiano medio è salire sul carro del vincitore. E non è forse un perfetto italiano medio, Luigi Di Maio, uno dei 5 del direttorio del MoVimento 5 Stelle? Il vicepresidente della Camera prova infatti oggi a cercare parallelismi tra i grillini e Syriza, dimenticando però il fattore più importante.

La forza politica greca “Syriza” nel 2007 si è presentata alle elezioni parlamentari ottenendo circa il 5%, dopo 5 anni il 16% e dopo pochi mesi il 26%. Nonostante l’exploit ottenuto, ha deciso di restare coerentemente all’opposizione, prendendosi le solite critiche sui voti “congelati”. Con loro non ci accomunano certamente la forte ideologizzazione di sinistra (il Movimento non è né di destra né di sinistra) e le posizioni troppo indecise sull’Euro. Ma sicuramente abbiamo in comune alcune scelte nel nostro percorso politico, su tutte quella di avere il coraggio di fare opposizione e di non allearsi con chi è complice di quest’Europa delle banche e dei poteri forti.
Oggi Syriza è stata premiata dai cittadini greci, diventando la prima forza politica del Paese e vincendo le elezioni greche. Adesso spero che passino dalle parole ai fatti e in questa giornata vorrei dare un consiglio non richiesto ad Alexis Tsipras: stai lontano da Matteo Renzi, la sua ipocrisia è pericolosa.

luigi di maio tsipras
Lo status di Luigi Di Maio su Tsipras

Di Maio però dimentica una cosa molto importante: Tsipras ha anche la fortuna di avere uno che se ne intende contro. L’uno è il padrone del MoVimento 5 Stelle, Beppe Grillo, il quale su Tsipras ha le idee chiarissime: Tsipras, infatti, “sbaglia tutto”.
tsipras grillo 1
Ad essere precisi, secondo Grillo la politica di Tsipras è un suicidio:
tsipras grillo 2
Tutto questo perché BellaTsì non vuole uscire dall’euro, come invece Beppe vuole da qualche tempo dopo aver cambiato idea anche su quello. Insomma, una vitaccia.