Fact checking

Luca Bergamo e il Capodanno al Circo Massimo con i 100Cellos

luca bergamo 100cellos

“Faremo 24 ore d’attività. Il 31 sostituiamo il classico concerto con 15 installazioni e performance al Circo Massimo, tutto illuminato, a partire dalle 22. Alla mezzanotte ci sarà la musica dei cento violoncelli, dell’orchestra 100Cellos, con il countdown e poi continueremo con il Dj fino alle 2 di notte. Poi dalle 3-3.30 di mattina comincia un programma sui ponti della città, l’idea è quella di riunire la città lungo il Tevere e sui ponti: di notte per i nottambuli e al mattino per famiglie”: il vicesindaco di Roma Luca Bergamo ai microfoni di RTL102.5 parlando del programma di capodanno dopo l’annullamento del concertone ha spiegato come sarà la festa organizzata dalla Giunta Raggi dopo le polemiche di questi giorni.

Luca Bergamo e il Capodanno al Circo Massimo con i 100Cellos

“Abbiamo voluto uno spettacolo dal vivo, in modo morbido. Da Castel Sant’Angelo a via Arenula creiamo una sola grande piazza sul Tevere: un chilometro di piazza con spettacoli di ogni genere e in cui gli artisti di strada potranno esibirsi liberamente e andare a cappello. Poi ci sono spazi riservati a scuole e amatori che vogliono farsi conoscere ma in modo non commerciale – ha aggiunto Bergamo – Ponte della Musica e Ponte della Scienza, sono i fulcri della festa della mattina” del primo gennaio “Ponte Sisto e ponte Sant’Angelo sono i punti di riferimento dell’area centrale” del centro storico. Il programma è pensato per fasce d’età, ha ribadito il vicesindaco perché “Ciascuna ora ha il suo pubblico, quindi noi offriamo un antipasto di alba per i giovani, mentre al mattino quando escono di più famiglie con bambini e anziani, offriamo attività più per quel pubblico. Una specie di grande film che la vita culturale di questa città offre”. E sulle esibizioni gratuite l’assessore ha voluto precisare:  “Gli artisti che fanno performance sono tutti professionisti e pagati, voglio chiarirlo perché ci sono state alcune polemiche al riguardo. Tra di loro ci sono Ascanio Celestini, Massimo Pulizza, Ambrogio Sparagna, la Junior Orchestra e altri, come letture di testo fatte da De Luca, Raimo, Affinati, nonché giochi per bambini”. La Festa di Capodanno avrà a disposizione “un chilometro di piazza lungo cui, sui ponti e sulla strada, ci saranno attività e spettacoli di ogni genere. In questo spazio, gli artisti di strada possono raccogliere offerte a cappello, come si fa sempre, e possono fare tranquillamente la loro attività. E poi, ci sono anche dei piccoli posti che sono dedicati invece a scuole e amatori per raccontarsi. E questo sarà a scopo non commerciale”. Nella proposta pubblicata sul sito internet del Comune però si parlava di partecipazione a titolo gratuito e si specificava che “durante la performance non sarà possibile raccogliere offerte“. È quindi evidente che le polemiche contro cui Bergamo Luca parla sono state scatenate da quello che ha comunicato il Comune (ovvero: Luca Bergamo): il vicesindaco della Giunta Raggi si dimostra perfettamente integrato nel mood del M5S romano.

capodanno annuncio gratuito-roma
L’annuncio sul Capodanno della Giunta Raggi

Il Capodanno al Circo Massimo

A suonare a mezzanotte quindi saranno i 100cellos, che già nei giorni scorsi avevano pubblicato l’annuncio della loro esibizione (che però doveva svolgersi all’Auditorium). I 100cellos sono un progetto musicale capitanato da Giovanni Sollima che ha messo insieme un gruppo eterogeneo di musicisti italiani, tra i 7 e i 70 anni, reperiti attraverso i social network; una delle loro esibizioni a Ravenna per Italia’s got talent ha riscosso un grandissimo successo. Questo è il video di presentazione per il Capodanno 2017: