Politica

Liguria, Luca Pastorino mollato da Altra Europa con Tsipras

L’assemblea nazionale di Altra Europa con Tsipras riunitasi nel fine settimana a Roma ha bocciato la proposta di appoggiare il candidato presidente Luca Pastorino (Rete a Sinistra) alle elezioni regionali in Liguria. Il capogruppo FdS in consiglio comunale a Genova Antonio Bruno sarà l’unico candidato presidente per L’Altra Liguria. L’assemblea nazionale ha messo in minoranza la posizione dello storico e sociologo Marco Revelli e del Comitato operativo transitorio sulla Liguria che prevedeva l’appoggio alla candidatura di Luca Pastorino. Il progetto ‘Altra Liguria’ che aveva anticipato la sua posizione di restare fuori dall’area di centrosinistra, rappresentata dalle liste a sostegno di Raffaella Paita e Luca Pastorino, trova ora nell’Altra Europa con Tsipras il sostegno politico. Qui c’è il comunicato ufficiale.
 
LUCA PASTORINO PERDE L’APPOGGIO DI ALTRA EUROPA CON TSIPRAS
La decisione era nell’aria dopo la lettera-appello pubblicata sul sito di Barbara Spinelli il 15 aprile:

Fino a giungere al caso esemplare dell’Altra Liguria, di cui la dirigenza di Altra Europa ha ignorato o misconosciuto le scelte – analogamente a quanto accaduto per L’altra Sardegna, L’altra Calabria e L’altra Emilia Romagna – insieme a quelle delle tante forze con cui questa struttura locale era riuscita a costruire un primo embrione di coalizione sociale. Un disconoscimento volto ad appoggiare la candidatura Pastorino che, per le passate prese di posizione, contrasta con gran parte dei principi ispiratori e dei punti programmatici della nostra comunità. In particolare, contrasta con uno dei cardini dell’appello istitutivo de L’Altra Europa: quello di non candidare personaggi che ricoprissero o avessero ricoperto cariche elettive o ruoli dirigenti in altri partiti nella passata e nella presente legislatura, onde salvaguardare il carattere sostanzialmente apartitico della lista.

La lista L’Altra Liguria avrà quindi come candidato Antonio Bruno, che a Genova24 mette in chiaro le differenze con Pastorino: “Il vero centrosinistra siamo noi non Luca Pastorino che inaugura il suo point elettorale a Genova insieme all’assessore regionale alla Sanità Claudio Montaldo. “Noi vogliamo costruire la sinistra radicale perché la realtà è radicale – ha detto Bruno – in alternativa alle politiche sociali, sanitarie e ambientali del centro-sinistra che, in Liguria, Italia e Europa promuove politiche di austerità liberiste, seppure ogni tanto temperate”.