Politica

Ma alla fine quante sono le rate dei 49 milioni della Lega?

lega rate 49 milioni

Ma alla fine la Lega in quanti anni rateizzerà gli ormai famosi 49 milioni che deve restituire allo Stato? Ieri c’è chi ha parlato di 81 anni, calcolando come ancora tutti da restituire i soldi ma non è così: una parte è stata già sequestrata durante le indagini e dopo la sentenza. Ma a quanto ammonta il totale? Secondo le informazioni che avevamo raccolto all’epoca erano 8,7 i milioni già recuperati dai magistrati, così suddivisi: 2 milioni di euro trovati su un conto di Bossi e Belsito, 2 milioni bloccati sui conti della Lega Nord e il versamento di un quinto della pensione da parlamentare di Umberto Bossi insieme a terreni e immobili sequestrati a Gemonio. Restavano da restituire quindi circa 40 milioni di euro, che al ritmo di 600mila euro l’anno  avrebbero richiesto poco più di sessantasei anni per restituire tutto.

tesoro lega 49 milioni
Il tesoro della Lega: i sequestri

Ma, scrive oggi Fiorenza Sarzanini sul Corriere della Sera, i soldi sequestrati alla Lega e collegati alla vicenda ammontano invece a tre milioni di euro. Dando per corretto il punto di partenza, gli anni a questo punto diventano 76 e il piano di rientro terminerà nel 2094. Lo stesso calcolo lo fa il Fatto Quotidiano nell’articolo di Ferruccio Sansa e Davide Vecchi, che ci informa che le rate sono 456. Sempre il Corriere fa sapere che l’unica speranza di fare più in fretta è riposta nell’esito delle indagini per riciclaggio sulla destinazione dei soldi che risultano spariti e in parte potrebbero essere finiti in Lussemburgo. L’attuale tesoriere Giulio Centemero nell’istanza che offre la restituzione della cifra ma premette che «l’esecuzione immediata del provvedimento di sequestro avrebbe l’effetto di determinare l’impossibilità della Lega Nord di svolgere le proprie funzioni e comprometterebbe la sua stessa esistenza per totale mancanza di risorse». Nel documento si dice che nel 2017 «la Lega ha avuto proventi per 2,9 milioni di euro ma nel bilancio ha registrato un disavanzo di oltre 1 milione e 100mila euro». Il nucleo della Guardia di Finanza guidato dal colonnello Michele Cintura ha rintracciato 140 mila euro per le spese correnti che sono già finiti sotto sequestro. «Pagheranno i parlamentari per eventuali reati commessi 10 anni fa da chi c’era prima di me. I parlamentari cacceranno fuori ogni mese il cash», ha detto ieri Salvini a «Dimartedì» su La7. Fino al giorno prima c’era un complotto di magistrati contro gli eletti. Il giorno dopo è scoppiata la pace. Una rateizzazione ti salva la vita, e soprattutto ti cambia l’umore.

Foto copertina da: Hipster Democratici

Leggi sull’argomento: La Lega restituirà i 49 milioni a rate in sessant’anni