Politica

L’ideona della Lega a 5 Stelle

salvimaio fanfiction di maio salvini - 3

Gli elettori del MoVimento 5 Stelle che sono favorevoli a respingere gli immigrati sono raddoppiati dal 2017 al 2018 e quelli favorevoli a Salvini tra i grillini sono arrivati dal 12 al 50% nello stesso periodo. I numeri di Demos Coop illustrati oggi da Ilvo Diamanti su Repubblica descrivono un andamento chiaro e univoco nell’opinione pubblica grillina, che tende a saldarsi sempre di più intorno all’alleanza con la Lega a dispetto dei maldipancia di alcuni eletti in Parlamento che vorrebbero fare la guerra a Salvini come generali senza truppe. Il problema, spiega Diamanti, comincia ad apparire evidente al gruppo dirigente del M5S che si vede oscurato, sempre più all’ombra di Salvini. Ma questa reazione avviene con molto – forse troppo – ritardo. Perché, ormai, appare chiaro lo slittamento progressivo degli elettori del M5s verso lo stesso bacino della Lega. Ma, soprattutto, è significativo osservare come gli elettori del M5s, sul tema degli immigrati (da respingere), si siano avvicinati, più degli altri, agli orientamenti dei leghisti.

lega 5 stelle
Il sondaggio di DEMOS pubblicato da Repubblica (27 agosto 2018)

Stando così le cose, l’alleanza già naturale per cultura e affinità tra Lega e MoVimento 5 Stelle oggi si rinsalda sempre di più, tanto da far pensare alla possibilità di una Lega a 5 Stelle. Spiega ancora Diamanti:

Insomma, ci attende un autunno (politicamente) caldo. Più ancora dell’estate. Perché l’in-sicurezza, le paure e le tensioni (politiche) costituiscono un terreno di coltura favorevole, anzi, ideale, per la Lega di Salvini. Che difficilmente rinuncerà alla “strategia della tensione”, dalla quale ha ricavato consensi e centralità politica. Soprattutto in vista delle prossime elezioni politiche, che potrebbero essere anticipate alla primavera del prossimo anno. (Soprattutto se convenisse a Salvini…). A quella scadenza potrebbe partecipare una nuova (e, al tempo stesso, vecchia) formazione politica, che oggi sembra crescere e coagularsi intorno all’Uomo Forte: la L5s. La Lega (a) 5 stelle.

Leggi sull’argomento: Come Salvini è finito nei guai per la Diciotti (e come potrebbe cavarsela)