Fatti

Le manifestazioni in Francia contro il green pass obbligatorio | VIDEO

Centinaia di persone in piazza dopo l’annuncio di Macron

Proteste in Francia

La storia si ripete. Un tempo si manifestava contro le restrizioni e i lockdown per contenere l’emergenza sanitaria, oggi si scende in piazza per protestare contro l’estensione dell’utilizzo del Green pass e l’obbligo di vaccinazione per il personale sanitario. È accaduto con le proteste in Francia dove centinaia di persone sono scese in piazza e in strada dopo l’annuncio fatto nei giorni scorsi dal presidente Emmanuel Macron.

Proteste in Francia contro il green pass per accedere ai locali

Le grida sono le stesse che abbiamo imparato a conoscere, in questo lungo anno e mezzo (abbondante) di pandemia, in Italia. C’è che parla di “dittatura” e chi chiede “libertà”. Queste sono le immagini che arrivano dalla prefettura dell’Alta Savoia (ad Annecy), dopo che i manifestanti hanno forzato il cancello e sono riusciti a varcare la soglia del cortile davanti al palazzo.

Anche per le vie di Parigi si è svolto un lungo corteo di protesta contro la decisione di Macron di estendere l’utilizzo del Green Pass non solo per gli spostamenti (interni ed esterni), ma anche per l’accesso a diversi locali. Una decisione che si è andata a sommare con la mossa di rendere obbligatorio (come in Italia accade già da diversi mesi) il vaccino per il personale sanitario.

E non sono mancati momenti di tensione durante le proteste in Francia, con una manifestazione non autorizzata verso Piazza della Repubblica.

Secondo quanto riportato da AdnKronos, le proteste in Francia sono state diffuse su tutto il territorio. La polizia transalpina ha parlato di 1200 persone a Montpellier, mille a Marsiglia, 800 ad Annecy, 720 a Rouen, 1400 a Lione e altrettanti a Nantes.

(foto e video: da profilo Twitter Anonyme Citoyen)