Opinioni

L'assessore Mazzillo: «Lo stadio della Roma a TdV non si può fare»

“Il punto non è ‘Stadio sì-stadio no’ ma che lo stadio così come previsto dal progetto non si può fare”: lo ha detto all’agenzia di stampa Dire l’assessore al Bilancio del Comune di Roma, Andrea Mazzillo, a margine di un evento in Campidoglio. “Non so se la riduzione delle cubature possa essere una soluzione- ha aggiunto- ma di certo il progetto cosi’ non va bene. Sono tante le cose di cui bisogna tener conto, tra cui i rilievi della Soprintendenza ma non solo”. Dopo quindi le tante esitazioni e le voci incontrollate in uscita dal Campidoglio, l’assessore Mazzillo, che è titolato a parlare secondo i principi enunciati da Beppe Grillo sul suo blog, rompe gli indugi e spiega quella che dovrebbe essere la linea ufficiale del MoVimento 5 Stelle romano nei confronti dello Stadio della Roma a Tor di Valle.

Stamattina Il Fatto Quotidiano aveva anche riportato un suo virgolettato a proposito della causa risarcitoria paventata dai proponenti: “Per ora è stato dichiarato solo il pubblico interesse e loro hanno presentato un progetto di pre-fattibilità. Il titolo giuridico si deve ancora costituire perché è la conferenza decisoria che dà il via al vero investimento. Una causa ora ha certamente le armi spuntate”. Certo, andrebbe segnalato che, posto che il ragionamento sia valido, il proponente può aggredire il profilo della buona fede e correttezza nello svolgimento del procedimento amministrativo, che non è meno importante, nonché quello del tempo trascorso che ha certamente generato un affidamento meritevole di tutela. Sulla quantificazione del danno risarcibile, si parla di almeno 200-300 milioni di euro. In ogni caso queste valutazioni per adesso sono premature. Quello che interessa è che oggi, nell’incontro finale tra i proponenti e la Giunta, la linea sarà sicuramente chiara e sarà quella enunciata da Mazzillo. Ed evidentemente i proponenti dovranno trarne le conseguenze. Se invece le cose dovessero andare diversamente ci auguriamo che sia Mazzillo a trarne le conseguenze.

Leggi sull’argomento: La storia della delibera di annullamento per lo stadio della Roma a Tor di Valle