Fatti

Lady Gaga si commuove vedendo la piazza intonare “Born this way” contro l’affossamento del ddl Zan | VIDEO

La cantante è stata ospite di Fabio Fazio a “Che Tempo che Fa” dove si è parlato anche di diritti civili e comunità LGBTQ+

Lady Gaga

Si commuove, trattiene a stento le lacrime guardando il video che mostra la mobilitazione di massa all’indomani dell’affossamento del ddl Zan in Senato. La piazza era quella di Milano (ma anche in altre città d’Italia si sono viste immagini simili), con migliaia di persone scese in strada, tutte unite da una bandiera arcobaleno per richiamare quel senso di “diritti civili” e di abbattimento della barriera dell’odio che il Parlamento non è stato in grado di portare avanti per “giochi” politici. Lady Gaga, ospite di Fabio Fazio a “Che Tempo che Fa” (RaiTre), ha parlato di tutto questo e ha promesso di non fermare la sua battaglia affinché vengano protetti i diritti di ogni essere umano.

Lady Gaga si commuove vedendo la comunità LGBTQ+ italiana cantare “Born this way”

“Volevo dire una cosa alla comunità LGBTQ+ qui in Italia. Siete davvero i più coraggiosi, siete i più gentili, siete un’ispirazione. Perché se succede una cosa di questo genere dobbiamo gridare al disastro. Voi dovete invece essere protetti a tutti i costi, come tutti gli esseri umani che vivono su questa Terra. Io continuerò a scrivere musica per voi, ma la cosa ancora più importante è che cercherò di lottare per voi”.

Lacrime trattenute a stento e commozione visibile sui suoi occhi e sul suo volto. Perché nella piazza di Milano, il giorno dopo le scene incredibili (con tanto di esultanza) da parte dei Senatori all’affossamento del ddl Zan, la sua canzone “Born this way” – “Nato così” – è stata scelta come un vero e proprio inno dai manifestanti. E tutto ciò non poteva che rinnovare la sua atavica battaglia in favore della comunità LGBTQ+. A livello mondiale.

(foto: da “Che Tempo che fa”, RaiTre)