Trend

L’accusa di plagio di Sgarbi a Benigni: “Hai copiato, Pinocchio”

Il critico d’arte torna ad attaccare il comico (un suo vecchio classico). Lo fa prendendo di mira la sua dichiarazione d’amore di Venezia a Nicoletta Braschi

benigni video sgarbi plagio braschi

Vittorio Sgarbi ha puntato Roberto Benigni e il suo discorso al momenti in cui è stato celebrato per la sua carriera durante il Festival del Cinema di Venezia. La segnalazione al critico d’arte arriva da Giuseppe Brindisi, conduttore di Zona Bianca, il programma in diretta su Rete4 l’estate. Nell’occhio del ciclone ci finisce il passaggio in cui Benigni dice “Amore a prima vista, a ultima vista, a eterna vista”, sempre nell’ode che il comico toscano rivolge alla compagna di vita Nicoletta Braschi.

Sgarbi, su suggerimento di Brindisi, evidenzia che si tratta della “dichiarazione d’amore che Vladimir Nabokov fa fare dal professor Humbert alla sua Lolita”. Insomma, l’ennesima citazione di un discorso che postumo sembra più un collage che altro.

Sgarbi accusa di plagio Benigni per la dichiarazione d’amore alla moglie, “è stato e continua ad essere un grande Pinocchio”

“Non c’è che dire: Benigni è stato e continua ad essere un grande «Pinocchio»…”, chiude il critico d’arte. Con la mano ben più leggera di quanto non fosse lecito aspettarsi, visto il suo frizzantino carattere che abbiamo imparato a conoscere negli anni.

Nonostante le tante critiche mosse, il discorso di Benigni ha come sempre catturato l’attenzione di gran parte del paese. Il social non l’ha ancora dimenticato, da giorni è infatti nei trend di twitter.

L’opinione pubblica l’ha un po’ punzecchiato, vero, ma in tantissimi hanno trovato le parole spese per Nicoletta Braschi molto romantiche e soprattutto genuine. Sebbene tutte siano state prese in prestito dai grandi della letteratura italiana, vedi Dante e Petrarca, e internazionale come Borges. Certo, come dice Sgarbi, a Benigni sembra davvero essere rimato un chè di  Pinocchio.