Politica

La pessima figura dell'assessore Gianluca Miccichè che scappa da due ragazzi disabili

gianluca miccichè alessio gianluca iene disabilità - 3

Alessio e Gianluca Pellegrino, di 24 e 34 anni, sono due fratelli siciliani affetti da tetraparesi spastica; questo significa che sono costretti a vivere su una sedia a rotelle. Alessio e Gianluca vivono da soli, praticamente senza assistenza – nonostante da soli non possano fare nulla – perché la Regione Siciliana non ha stanziato i fondi per una maggiore assistenza né quelli per l’inserimento lavorativo. Per questo motivo i due fratelli si erano rivolti un anno fa alle Iene e grazie all’intervento della iena Cristiano Pasca erano riusciti a strappare all’assessore regionale al Lavoro, famiglia e immigrazione Gianluca Miccichè (UDC) la promessa che in breve tempo la Regione si sarebbe occupata del caso e avrebbe risolto la situazione. Cosa che puntualmente non si è verificata e così un anno dopo Alessio, Gianluca e Cristiano sono tornati negli uffici dell’assessorato al lavoro per parlare con Miccichè.
gianluca miccichè alessio gianluca iene disabilità - 4

Il vergognoso atteggiamento di Gianluca Miccichè nei confronti di due disabili

Quello che è successo in assessorato però è davvero sbalorditivo (e soprattutto vergognoso), Miccichè prima ha fatto sapere di aver interrotto una riunione per avere il tempo per poter parlare con calma con i due fratelli Pellegrino e e le Iene della loro situazione. Poi però il gruppo è stato lasciato in sala d’attesa per delle ore, senza che dall’ufficio dell’assessore giungesse alcuna notizia. Per le prime ore l’unica certezza era che Miccichè era ancora in assessorato e che quindi “prima o poi” sarebbe quantomeno dovuto uscirne e lì avrebbe trovato Alessio e Gianluca ad aspettarlo assieme alla troupe del programma Mediaset. Dal momento che i due ragazzi sono disabili al 100% il protrarsi dell’attesa non è una cosa confortevole, anche perché i due durante la mattina – proprio a causa dei problemi denunciati lo scorso anno – sono senza assistenza da parte degli operatori sociali e quindi non possono espletare i più banali bisogni fisiologici. Ad  un certo punto qualcuno dallo staff dell’assessore Miccichè manda a dire che in ufficio avrebbe potuto salire solo Cristiano Pasca da solo e senza microfono. Va da sé che è una proposta irricevibile anche perché Alessio e Gianluca vogliono parlare con l’assessore. Dopo altre ore di attesa – si era ormai fatto pomeriggio – Miccichè riesce a fuggire in modo alquanto rocambolesco senza farsi notare dalle Iene. L’assessore ha quindi preferito lasciare per otto ore due ragazzi disabili nell’androne del palazzo invece che affrontarli e soprattutto affrontare le sue responsabilità.
gianluca miccichè alessio gianluca iene disabilità

Le accuse di menefreghismo e inerzia a Miccichè

Dopo la messa in onda del servizio Miccichè, che nei giorni scorsi era stato oggetto di una mozione di sfiducia presentata dal vice capogruppo di Fi all’Ars Vincenzo Figuccia e firmata anche fai deputati Sergio Tancredi (Cinque Stelle), Nino Dina (Misto) e Marcello Greco (Sicilia Futura) proprio a causa del suo scarso rendimento e dell’incapacità di trovare una soluzione alle vertenze presentate presso il suo assessorato, ha fatto oscurare la sua pagina Facebook che era stata invasa da utenti indignati per l’atteggiamento menefreghista del politico siciliano. In pratica nel testo della mozione è scritto a chiare lettere che l’assessore non ha fatto nulla da quando ha iniziato il suo mandato. Gianluca e Alessio non di certo sono le uniche “vittime” dell’incapacità di Micchichè di svolgere il lavoro per il quale è stato nominato ed è profumatamente pagato ma senza dubbio i due Pellegrino sono coloro che versano nella situazione più difficile: disabili al 100%, con pochissima assistenza e senza un lavoro (Alessio è riuscito a trovare un impiego grazie a Luca, un parrucchiere veneto che ha risposto all’appello sui social) che consenta loro quantomeno di pagare da sé qualcuno che gli aiuti. Per esprimere la propria rabbia alcuni utenti hanno aperto una pagina di scherno dal nome “Gianluca Miccichè Fan Club” mentre in molti si sono riversati su Twitter dal momento che l’account dell’assessore è rimasto attivo.
gianluca miccichè alessio gianluca iene disabilità - 2
Ora non sono solo le opposizioni a chiedere le dimissioni di Miccichè ma anche molti cittadini sconvolti e indignati da un atteggiamento che francamente ha dell’incredibile. Siamo in Italia e siamo purtroppo abituati al fatto che i politici non siano in grado di risolvere le cose o che ci voglia un tempo esageratamente lungo per trovare una soluzione ai problemi più urgenti. Ma dal punto di vista umano (e non solo da quello politico) il fatto che un assessore scappi dal confronto con due persone disabili per paura di dover ammettere i propri errori e la propria incapacità è forse peggio dell’incapacità stessa. In un paese normale un qualsiasi amministratore dopo un episodio del genere dovrebbe essere licenziato. Non risulta però che il Presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, abbia preso una posizione nel merito della vicenda ma sono in molti a chiedere che il Presidente ritiri le deleghe al suo assessore per manifesta incapacità.