Cultura e scienze

Il Fatto Quotidiano è sbarcato davvero sulla Luna?

ivo mej fatto quotidiano luna sbarco - 1

Ventuno luglio 1969, un essere umano mette piede sulla Luna per la prima volta. Otto luglio 2019, a quasi cinquant’anni esatti da quello storico avvenimento Ivo Mej, giornalista de La 7 e blogger del Fattoquotidiano.it ancora non ne è convito. Forse per fare qualche click, forse per differenziarsi dai giornaloni che pubblicano le opinioni dei soliti professoroni ieri sul sito diretto da Peter Gomez è comparso un articolo dal titolo Insomma, sulla Luna ci siamo stati o no?

Il grande complotto dello sbarco sulla Luna smascherato da Ivo Mej

La risposta di Ivo Mej è che no, sulla Luna non ci siamo andati. La sua è un’opinione personale, di uno che crede «che sulla Luna non si saremmo mai potuti andare con la tecnologia degli anni 60». A conferma delle sue teorie Mej aggiunge: «tant’è vero che non riusciamo ad andarci neanche oggi» (non ci andiamo non certo per problemi tecnologici visto che dal 1998 mandiamo astronauti sulla ISS  e prima ancora sulla MIR e Skylab). E l’articolo potrebbe finire qui, alla quarta riga. Ma Mej è giornalista e sa che bisogna almeno dedicare qualcosina al controllo delle fonti, al fact checking e via discorrendo.

ivo mej fatto quotidiano luna sbarco - 1

Ed ecco che cala l’asso rivelandoci che esistono altre persone «non inclini ad accettare qualsiasi cosa venga loro propinata dalla propaganda di turno, ma determinati a verificare le miriadi di supercazzole inventate dalla Nasa in 50 anni per compiacere i presidenti di turno». Chi? Il sottosegretario al Ministero dell’Interno Carlo Sibilia? No, o almeno non solo, perché in realtà Mej ci vuole parlare dell’ultima fatica di Massimo Mazzucco, un “documentario” che promette di scoperchiare tutte le bufale a cui ci hanno fatto credere in questi anni e che verrà proiettato a Roma poco prima dello sbarco di Armstrong e Aldrin sul nostro satellite (cui seguirono altri cinque allunaggi fino al 1972).

ivo mej fatto quotidiano luna sbarco - 2

Mazzucco – uno che in passato ha sostenuto che il cancro si potesse curare con il metodo Simoncini, vale a dire con il bicarbonato – promette di rivelare tutta la verità e nient’altro che la verità su come ci hanno fatto credere che siamo andati sulla Luna. E noi non siamo nessuno per impedire a Mej di credere a quello che vuole. Ci limitiamo qui a rilevare una coincidenza interessante: ovvero che Ivo Mej è stato candidato per il M5S al consiglio comunale di Roma nel 2016 (prese 243 preferenze e non venne eletto).

ivo mej fatto quotidiano luna sbarco - 3
Credere allo sbarco sulla Luna è un po’ come credere a Dio, parola di Peter Gomez

L’attivismo di Mej con il MoVimento 5 Stelle conferma quello che già sapevamo (noi che abbiamo accesso ai files della NASA): i complottisti sono i migliori elettori del partito di Grillo e Casaleggio. E a volte scrivono sul Fatto.

Leggi sull’argomento: I grillini chiedono 15 giorni prima di cedere sulla TAV