Economia

IMU e TASI, oggi la scadenza

La rata in scadenza oggi  potrebbe risultare un po’più alta rispetto a quella di 6 mesi fa in virtù della correzione apportata dalla scorsa legge di Bilancio (quella del governo gialloverde) che ha permesso dal 2019 ai consigli comunali di votare aliquote più elevate ed eliminare sconti o agevolazioni

tasi imu abolizione

IMU e TASI: oggi è l’ultimo giorno per la scadenza del saldo 2019, e forse anche l’ultimo in cui circa 18 milioni di famiglie proprietarie e affittuarie di immobili diversi dall’abitazione principale dovranno calcolare e pagare i due tributi se verrà confermata la fusione prospettata dalla legge di Bilancio per l’anno prossimo. Spiega il Fatto Quotidiano che, numeri alla mano, secondo le stime contenute nel Rapporto Imu/Tasi 2019 del Servizio politiche territoriali della Uil saranno versati più di 10,3 miliardi di euro che, sommati alla prima rata, fanno lievitare il conto a 20,5 miliardi. Nel dettaglio, il costo medio della doppia tassa su una seconda casa, che si trova in un capoluogo di provincia qualsiasi, sarà pari a 1.070 euro, di cui 535 vanno versati entro oggi. Mentre nelle grandi città, tra saldo e acconto, si arriverà a sborsare fino a 2mila euro.

imu tasi fusione rischio rincari
IMU-TASI, le due tasse e gli incassi (Il Giornale, 26 novembre 2018)

Spiega ancora il quotidiano che la rata in scadenza oggi  potrebbe risultare un po’più alta rispetto a quella di 6 mesi fa in virtù della correzione apportata dalla scorsa legge di Bilancio (quella del governo gialloverde) che ha permesso dal 2019 ai consigli comunali di votare aliquote più elevate ed eliminare sconti o agevolazioni. In altre parole, mentre l’acconto di giugno è stato pagato sul calcolo delle delibere comunali del 2018, il saldo di oggi va saldato usando le delibere per il 2019 pubblicate sul sito del dipartimento delle Finanze entro il 28 ottobre. Questo comporta che i proprietari di casa prima di pagare il saldo vadano a controllare se il proprio Comune ha modificato le aliquote e, in caso di variazione, effettuare il nuovo conteggio.

Leggi anche: Il salvataggio di Popolare di Bari e il miraggio della banca di investimento