Politica

Il sondaggio del Quotidiano del Sud sulle elezioni in Calabria

Jole Santelli in vantaggio di due punti su Pippo Callipo, mentre il civico Carlo Tansi è accreditato del 15-19% e Francesco Aiello del M5S chiude con una forchetta tra l’8% e il 12%

sondaggio elezioni calabria quotidiano del sud 2

Un sondaggio commissionato dal Quotidiano del Sud sulle elezioni in Calabria dà Jole Santelli in vantaggio di due punti su Pippo Callipo, mentre il civico Carlo Tansi è accreditato del 15-19% e Francesco Aiello del M5S chiude con una forchetta tra l’8% e il 12%.

Il sondaggio del Quotidiano del Sud sulle elezioni in Calabria

Jole Santelli è tra il 35 e il 39%, Pippo Callipo tra il 33 e il 37%. Va detto che tutti gli altri sondaggi segnalavano invece una differenza molto più larga a favore del centrodestra: in quello dell’Istituto Noto per Porta a Porta la Santelli era data oltre il 50% e in grande crescita mentre Callipo arrancava al 36%.

“In poco meno di due settimane di campagna elettorale sono iniziate a crollare le certezze del centrodestra calabrese e gli elettori comprendono che l’unico in grado di dare una prospettiva di sviluppo alla regione e’ Pippo Callipo”, dice il commissario regionale del Partito Democratico della Calabria, Stefano Graziano, commenta il sondaggio commissionato dal Quotidiano del Sud. “Tocchiamo con mano – riprende – ogni giorno, girando palmo palmo il territorio, che gli elettori si rendono conto che l’unica candidatura per la Calabria è quella di Callipo, una candidatura civica, nata dal basso e non imposta da Roma. E Callipo in queste settimane sta lanciando un messaggio tanto semplice quanto forte: senza legalità non potrà mai esserci una rinascita, non potra’ mai esserci sviluppo. Contro questo messaggio la Lega alza i toni, inasprisce lo scontro verbale. Dimostra un evidente nervosismo, tipico di chi inizia a comprendere che il bluff è stato scoperto”. “Ai calabresi dico di avere fiducia in un uomo libero e onesto, che ha dimostrato di saper vincere le sfide e non si arrende di fronte alle difficolta’”, conclude.

Leggi anche: L’imbarazzante intervista di Francesco Aiello sul cugino mafioso