Politica

Il Risparmiometro del PD per calcolare i successi del governo Renzi

risparmiometro 2016 renzi partito democratico - 1

C’è chi lo ha già soprannominato il Renzometro, si tratta della nuova “app” del Partito Democratico che promette di calcolare quanto si risparmierà nel 2016 grazie alla Legge di Stabilità e alle riforme varate dal governo Renzi. A scorrere le pagine dell’applicazione si legge un racconto fatto di meno tasse per tutti (oh wait) e bonus elargiti a pioggia (ai neodiciottenni, agli insegnanti, alle forze dell’ordine). L’ennesima trovata dello staff di Matteo Renzi per mostrare quanto il governo si stia dando da fare per aiutare gli italiani ad uscire da un periodo difficile.

risparmiometro 2016 renzi partito democratico - 3
Conta anche se avete un Marò in India eh

Quanto risparmierai nel 2016?

Il Risparmiometro promette di calcolare quanto si risparmierà nel 2016 rispetto all’anno che sta finendo, grazie all’impegno del governo nella riduzione delle imposte. Un libro dei sogni, perché non è detto che tutto quello che il “calcolatore” del Risparmiometro dice risparmieremo sarà un risparmio effettivo. Si parte da IMU e Tasi (vi siete ricordati di pagare la seconda rata il 16 dicembre?), il governo vuole abolire la tassa sulla prima casa, ma la Commissione Europea non è molto d’accordo e la Legge di Stabilità deve ancora ottenere il via libera da parte di Bruxelles.
numeri legge stabilità
Cosa succederà poi agli enti locali che si troveranno senza la possibilità di imporre nuove tassi (la manovra impone un blocco agli aumenti delle tasse locali) e che si sono visti ridurre in questi anni i trasferimenti dal governo centrale? Non è dato di saperlo, ma non è un problema che tocca direttamente il governo, semmai è una grana che passa nelle mani degli amministratori locali (anche quelli del PD), e in ultima istanza dei cittadini che si troveranno magari a pagare meno tasse ma a vedersi tagliati alcuni servizi. Ma andiamo a fare il giochino, immaginiamo una famiglia media, residente  Milano dove la Tasi sull’abitazione principale per una famiglia media è pari a 619 euro (dati Cgia di Mestre), aggiungiamo che abbiamo la TV (e quindi paghiamo il Canone) e che abbiamo un figlio che diventerà diciottenne nel 2016.
risparmiometro 2016 renzi partito democratico - 5

Renzi è stato buono o è stato bonus?

Non abbiamo fatto alcun tipo di ristrutturazione, e anche qui ci sarebbe da fare un appunto al Renzometro: chi è che fa ristrutturazioni e compra mobili per due anni di fila? Non ha senso, se uno ha speso i soldi nel 2015 la Legge di Stabilità non vi farà risparmiare nulla, semmai vi farà spendere meno qualora vogliate farle nel 2016 ma non è che le ristrutturazioni sono un costo fisso che si sostiene ogni anno. Andiamo a calcolare ed ecco che ai 619 euro della Tasi si aggiungono i 13 euro di sconto sul Canone Rai (che nel 2016 è stato abbassato a 100 euro) e tra le voci di risparmio si aggiunge il bonus di 500 euro per i neodiciottenni (ad altri bonus non abbiamo diritto). Totale: 1132 euro. Ma se vivete in un comune che ha già abolito la Tasi, non avete diritto ad altri bonus e avete la TV allora probabilmente risparmierete solo quei 13 euro. Regalatevi una pizza. Da soli. Poi c’è la questione del bonus (come anche quello elargito a professori e forze dell’ordine) che difficilmente si può considerare un “risparmio” visto che nel 2015 non è stata una spesa. Anche perché a dirla tutta quei soldi (come quelli destinati agli altri bonus) vengono tirati fuori dalle tasche dei cittadini. Un bel risparmio, non è vero?

Il caso di una famiglia di Milano con un figlio che compirà 18 anni nel 2016
Il caso di una famiglia di Milano con un figlio che compirà 18 anni nel 2016

Per quanto riguarda i bonus (ad esempio il famoso regalo da 500 euro per i diciottenni) si tratta di misure una tantum. Nel 2016 andrà così, l’anno passato il bonus di 80 euro, oggi questo e poi in futuro chissà. Si naviga a vista e le scelte sono sempre provvisorie. Non si può certo dire che in questo modo si rilancia l’economia o si aiutano gli italiani. Certo, il Canone Rai è stato abbassato e quindi possedere una televisione (come dice una delle slide della app) costerà meno.
risparmiometro 2016 renzi partito democratico - 2
Su Twitter è già partita la gara a chi elogia meglio il Risparmiometro

Insomma, se non avete figli in arrivo, non avete fatto ristrutturazioni edilizie, non avete fatto lavori di efficientamento energetico, non avete acquistato mobili dopo una ristrutturazione, in famiglia non avete qualcuno che diventerà diciottenne nel 2016, non avete o non siete professori in casa, e non siete un membro delle Forze dell’Ordine probabilmente scoprirete che il governo Renzi non ha fatto molto per farvi risparmiare nel 2016. Strano però che il Risparmiometro di Matteo Renzi non ci chieda se abbiamo un yacht, forse qualcuno nell’ufficio comunicazione ha pensato che non fosse un risparmio spendibile sotto Natale.