Opinioni

Il programma del fronte di liberazione nazionale per uscire dall'euro

Grazie ai suoi informatori, Next Quotidiano è in grado di rivelare il programma che metterà insieme le forze progressiste e la destra sovranista democratica per uscire dall’euro. Un programma di ampia portata che ambisce a diventare la piattaforma di tanti fronti nazionali di liberazione dall’euro, capace di tenere assieme Fassina e Alemanno, D’Attorre e Salvini, Le Pen e Melenchon, la sinistra del Labour Party e Nigel Farage, Pippo Civati e Beppe Grillo ma soprattutto Giorgia Meloni con Photoshop e Giorgia Meloni senza Photoshop.
Ecco i punti essenziali:
Prima i marò.
Secondo: uscire dall’euro in modo coordinato e cooperativo ma anche segreto. Di venerdì sera. Dopo l’apericena. Il piano segretissimo prevede che la Germania dia 100 fantastigliardi di euro a tutti i paesi debitori, di tasca sua, come ha detto di voler fare con la Grecia. Il piano ha un nome in codice: “Scurdammoce o passato simme e Francoforte, paisà”. Schaueble è d’accordo e ci ha promesso che finiremo tutti come lui. Su questo punto è aperto il dibattito: intendeva dire che diventeremo ricchi come i tedeschi o che ci ritroveremo senza l’uso delle gambe? Fassina propende per la prima ipotesi.
Terzo: una volta tornati alla lira ci accorgeremo che l’Italia non è un’area valutaria ottimale quindi vi daremo due lire. Se vi sembrano poche sappiate che però sono sovrane.
Quarto: Free Corona. Free Magdi Allam.
Quinto: Radere al suolo i campi Rom ma lasciare in piedi le baracche degli zingari gay.
Sesto: assumere una donna delle pulizie per spazzare il pavimento di Vito Crimi. Fassina dice che deve essere un’immigrata.
Settimo: Marino dimettiti.
Ottavo: Renato Brunetta al Colle più alto (per compensare).
Nono: Processare tutti i traditori, collaborazionisti, rosicatori: €Urimberga! Tranne quelli che si sono convertiti dopo essere stati folgorati sulla via di Pascara.
Decimo: uscire dall’UE così da non dover pagare la tassa sui condizionatori. Fassina però insiste per tassare i condizionatori di lusso. Eliminare l’IVA sui DVD.
Per tutto quanto il resto: RUSPA!