Fatti

Il nuovo video di Saman insieme ai parenti prima di sparire. Il supertestimone: “È stata uccisa”

La Procura di Reggio Emilia ha nuovi elementi di indagine sulla scomparsa della ragazza pachistana

Saman rossella angiolini

Nelle ultime ore sono emersi nuovi elementi nelle indagini su Saman Abbas, la ragazza pakistana di 18 anni scomparsa nel nulla dallo scorso 29 aprile a Novellara. Si parla di un supertestimone segreto che avrebbe rivelato agli inquirenti l’uccisione della giovane (ma non ancora i responsabili) e di un video che immortalerebbe la ragazza mentre esce di casa con i cugini e gli altri parenti che, al momento, sono indagati dalla Procura di Reggi Emilia. Si tratterebbe dell’ultimo filmato prima della sua sparizione.

“Saman è stata uccisa”, le parole del supertestimone agli inquirenti

Si tratterebbe di un documento fondamentale per stringere il cerchio delle indagini sulla scomparsa della giovane. Secondo quanto riportato da Il Resto del Carlino, questo filmato mostra la giovane in compagnia dei parenti che – ora – sono stati iscritti nel registro degli indagati con le accuse di omicidio e occultamento di cadavere. Si tratta del padre (che nei giorni scorsi aveva detto che la figlia non era stata uccisa e che si trovava in Belgio), della madre, dello zio e di due cugini. Questi ultimi, infatti, compaiono in un altro filmato, sempre girato nei pressi dell’abitazione di Novellara, mentre avevano alcune pale e altri attrezzi per scavare il terreno.

Per questo motivo proseguono le ricerche. Le forze dell’ordine sono convinte che il corpo senza vita della giovane si trovi nei campi agricoli alle spalle di quella abitazione nella provincia di Reggio Emilia. Una indicazione che sarebbe stata confermata anche da un supertestimone segreto – probabilmente vicino alla famiglia di Saman Abbas – che, come riporta il Fatto Quotidiano – ha confermato l’uccisione della ragazza. Il tutto, dal filmato a questa rivelazione, è nelle mani della Procura che sta provando a stringere il cerchio, ma con una certezza: la giovane è stata uccisa per aver rifiutato un matrimonio combinato.

(foto: da Chi L’Ha Visto, RaiTre)