Economia

Il bonus rottamazione per motorini e automobili

rottamazione auto motorini

Nel decreto clima sarà anche presente un bonus per la rottamazione di motorini e automobili. Il Corriere della Sera illustra i dettagli del provvedimento che dovrebbe essere licenziato oggi dal Consiglio dei Ministri:

Un contributo di 1500 euro per rottamare un auto (fino ai modelli classe Euro 3) e un bonus di 500 euro nel caso si tratti di dismettere un motociclo classe Euro 2 e 3. Il pacchetto di misure del decreto Clima in discussione oggi in Consiglio dei ministri include gli incentivi “green” per rottamare i vecchi veicoli nel periodo 2020-2021, il bonus vale per l’acquisto di un abbonamento al trasporto pubblico o altri servizi, compreso l’acquisto di biciclette a pedalata assistita.

legge di bilancio 2020
La legge di bilancio 2020 (Corriere della Sera, 10 ottobre 2019)

Le risorse a disposizione sono in tutto 255 milioni di euro (5 milioni nel 2019 e 125 milioni rispettivamente nel 2020 e 2021), a beneficiarne saranno quindi solo coloro che rottameranno il proprio mezzo prima che si esauriscano i fondi. Il contributo è destinato ai residenti nei comuni sotto procedura di infrazione per smog: in totale oltre 600 località italiane per un totale di circa 25 milioni di abitanti.

Un rapido calcolo porta, dunque, a stimare che se i fondi per la rottamazione interessassero le sole auto, a beneficiarne nel prossimo biennio sarebbero al massimo 166mila proprietari di vecchie vetture. Una cifra che equivale al 3,38% dei 4,9 milioni di auto diesel Euro 3 tuttora in circolazione, calcolo che, tra l’altro, non considera né i veicoli Euro3 a benzina né i modelli più vecchi.

Leggi anche: Alitalia, la missione impossibile di Lufthansa